Coppa Nissena: l’onda verde sfida ancora Merli. Domani le prove

Nella seconda prova del CIVM attesa la riscossa di Merli. Ma anche la conferma del cosentino Scola e dei giovani trapanesi Giuseppe Castiglione (Tatuus) e Francesco Conticelli (Osella): ovvero i tre del “podio verde” della precedente prova di Erice

Sono 169 su 182 iscritti (127 con le moderne, 55 con le storiche) i piloti che hanno portato a termine le operazioni di verifica della “Coppa Nissena“, e che domani disputeranno i due turni di prove ufficiali (inizio ore 9.30). Fra i 13 che non si sono presentati alle operazioni ante-gara non c’è nessuno dei tanti big in gara, che quindi saranno tutti regolarmente al “via”. Domenica la 61° edizione della manifestazione organizzata dal locale Automobile Club, seconda prova del CIVM (Campionato Italiano Velocità Montagna)  e valida anche per il Trofeo Nazionale della specialità oltre che il “Siciliano”, avrà invece inizio alle ore 9 e si articolerà su due manches con classifiche redatte per somma dei tempi.

Sul veloce tracciato di 5.450 metri che da Ponte Capodarso sale verso la periferia del capoluogo nisseno, si ritroveranno quasi tutti i protagonisti della precedente prova del tricolore di domenica scorsa, la “Monte Erice“. Vinta a sorpresa dal giovane cosentino Domenico Scola, nipote omonimo del celebre “Don Mimì” il quale proverà ad iscrivere anche il proprio nome sull’albo d’oro di una delle più antiche cronoscolaste d’europa, e che suo nonno vinse nell’ormai lontano 1976 ai tempi dell’epica rivalità contro il Re delle Salite: l’indimenticabile Mauro Nesti. Il quale resta il pilota più vittorioso alla “Nissena” con nove allori. Seguito con sette primati dal suo giovane erede, l’altro toscano  Simone Faggioli.  Scola piloterà la stessa Osella PA2000 spinta da un due litri Honda, della scuderia giarrese “Jonia Corse”. Fra i suoi rivali gli altri due giovani che lo hanno affiancato sul podio di “Erice”: il 27enne busetano Giuseppe Castiglione (Tatuus) ed il 21enne trapanese della “Catania Corse” Francesco Conticelli, che sulle rampe di casa ha preceduto in classifica anche papà Vincenzo con la pur performante Osella PA30-Zytech.

Stesso telaio del quale dispone il vincitore della passata edizione, e favorito anche di quest’anno, il trentino Christian Merli la cui monoposto a ruote coperte è invece spinta dal V8 inglese RPE, ma che ad “Erice” è stato prima attardato da problemi di gioventù dell’Osella, poi da noie al cambio. In cerca di conferme anche altri due piloti siciliani che ad “Erice” hanno vissuto esperienze differenti. Il favarese Luigi Bruccoleri tornato al volante della Lola 3000 della Concordia Motorsport non ha trovato il giusto ritmo, mentre il comisano Gianni Cassibba – il cui nome figura già nell’albo d’oro della “Nissena” vinta nel 1988 e nel 2003 – continua lo sviluppo della GLW- Mugen. A fianco di papà Giovanni ci sarà anche il figlio Samuele che torna alla guida della monoposto Tatuus.  

In cerca di riscatto anche il Campione Regionale in carica, Domenico Cubeda, finito ko pure lui a “Erice” a causa di un banale guasto ad un tubo di raffreddamento dell’Osella. Al contrario del suo compagno di team Giuseppe Corona (Osella PA21S/Honda) che ha invece raccolto un onorevole piazzamento. 

Fra le ammirate GT a contrastare il passo a Ferrari e Porsche vi sarà anche la Lamborghini Gallardo Super Trofeo del siracusano Ignazio Cannavò. In gruppo E1 si ripresenta in classe il preparatore messinese Salvatore Macrì con l’Alfa 147 Cup. In gruppo A  il catanese della Scuderia Etna Salvatore D’Amico (New Clio), dopo il primato di “Erice” dovrà vedersela anche con gli agguerriti locali, primi fra tutti  Calogero Lombardo (Clio RS) e Fabrizio La Rocca (Citroen C2). Nel gruppo Racing Start  da segnalare il sindaco-rallista Nicola Venuto (primo cittadino di Saponara Marittima, Messina) sulla una Peugeot 207 RC, oltre ai catanesi Serafino La Delfa e Adriano Piccolo. Fra le “Bicilindriche” il rallista catanese Andrea Currenti (Fiat 500) tenterà di ripetere il primato di “Erice”  difendensosi dai concittadini Daniele Portale (Fiat 126) e Domenico Morabito (Fiat 500).

Elenco Iscritti
Leggi il regolamento CIVM-TIVM
Leggi il regolamento Storiche

Calendario CIVM 2015: 17-19 aprile, 57^ Monte Erice (TP); 24 – 26 aprile 61^ Coppa Nisena (CL); 15 – 17 maggio 46° Verzegnis – Sella Chianzutan (UD); 28 – 30 maggio 17° Trofeo Lodovico Scarfiotti (MC); 12 – 14 giugno 58^ Coppa Selva di Fasano (BR); 26 – 28 giugno 54^ Coppa Paolino Teodori (AP); 3 – 5 luglio 65^ Trento – Bondone (TN); 17 – 19 luglio 53^ Rieti – Terminillo (RI); 24 – 26 luglio Pieve Santo Stefano – Passo dello Spino (AR); 21 – 23 agosto 50° Trofeo Luigi Fagioli (PG); 04 – 06 ottobre 17^ Cronoscalata del Reventino (CZ); 18 – 20 settembre 33^ Pedavena – Croce D’Aune (BL).