Desiderando Giulia! Ma se fosse un falso scoop…

Sul web girano gli scatti rubati della nuova Alfa Romeo con in primo piano la targhetta posteriore con il nome. ma si chiamerà davvero così? Noi abbiamo più di un dubbio…

È probabilmente uno dei tanti addetti all’allestimento della manifestazione, in programma domani pomeriggio al rinnovato Museo di Arese,  l’autore degli scatti “rubati” della nuova ed attesa Alfa Romeo. Che pare si chiamerà “Giulia” come la celebre antenata, anche se il nome si cercava di tenerlo nascosto. È così oppure si tratta di un’abile strategia di comunicazione per far crescere ulteriormente la curisosità, e domani rivelare un’altro nome non certo un’altro modello? Il dubbio sorge perchè sarebbe incredibile che qualcuno sia riuscito a “bucare” la cortina di protezione. Persino la fabbrica di Cassino dove viene prodotta, era blindata.  Le foto le ha già il mensile Quattroruote il cui numero di luglio arriverà in edicola giovedi, dopodomani, e che in copertina ha proprio – unico fra tutti – ed in esclusiva la nuova Alfa Romeo (Giulia?).

Oggi forse per compensare il favore “Al volante” ha potuto pubblicare delle foto “rubate” (pure queste), del modello camuffato, e adesso girano questi scatti che stanno facendo “impazzire” il web.

A noi qualche dubbio viene. E se non si chiamasse Giulia e tutto fosse organizzato ad arte? Sai che beffa…

Comunque intanto ecco le foto. Il modello che verrà esposto domani in anteprima mondiale sarà la versione più prestazionale: la “Quadrifoglio Verde” accreditata di una quantità di cavalli da far invidia alla più accreditate fra le berlinone tedesche. 

Domani pomeriggio il segreto sarà definitivamente svelato. Intanto partecipiamo al gioco…