Targa Florio: 20 giorni al “via”. Riolo tentato dalla Fabia Super 2000

sidebar-ad

Il tre volte vincitore della gara madonita, indeciso fra la Fiesta R5 del Team Hankook e la Skoda con la quale ha corso lo scorso anno Scandola. Fra le storiche Mimmo Guagliardo e Marco Savioli, favoriti d’obbligo. Partenza dal Teatro Massimo di Palermo, prima sfida in notturna poi due giorni sulle Madonie.

Trapelano le prime indiscrezioni sui concorrenti che, dal 28 al 30 maggio prossimi, animeranno la 99^ Targa Florio (valida per il Campionato Italiano Rally, moderne ed Autostoriche, TNR 6^ Zona e Campionato Siciliano). Totò Riolo (vincitore della corsa nel 2002, 2005 e 2010) al momento è dato a bordo della Ford Fiesta R5 del Team Hankook ma pare che, in alternativa, possa salire sulla Skoda Fabia Super 2000 che ha utilizzato lo scorso anno Scandola. Fra le storiche certi Mimmo Guagliardo sia Marco Savioli (quest’ultimo 6 volte a podio: 3° nel 2009 e nel 2013, 1° nel 2010 e nel 2011, 2° nel 2012 e nel 2014). Entrambi prenderanno il “via” su Porsche.

Si entrerà nel vivo mercoledì 27 con le ricognizioni autorizzate del percorso. Sotto il controllo degli ufficiali di gara gli equipaggi potranno transitare sul percorso a bordo di vetture di serie e nel pieno rispetto del Codice della Strada. Nello stesso pomeriggio, al “Targa Florio Village” presso il villaggio “Mare Luna” di Campofelice di Roccella, dalle 18.30 alle 21.30, si svolgeranno le verifiche tecniche e sportive per gli equipaggi iscritti al Campionato Italiano Rally, per tutti gli altri dalle 8.00 alle 11.30 di giovedì 28 maggio. Contestualmente, sulla SP 129 presso Campofelice di Roccella, sarà il turno dello “Shakedown” con le vetture da gara. Alle 18.30 Pazza Verdi, con il Teatro Massimo di Palermo a far da scenario, sarà “invasa” dagli equipaggi. Lo start sarà alle 20.00. La prova spettacolo “Città di Colesano“, nel cuore del centro madonita, aprirà la gara in notturna dalle 21.25 (Tricolore Autostoriche) e poi dalle 21.55 (CIR e del TRN).

Venerdì 29 andranno in scena le restanti 9 PS che completeranno la 1^ tappa e la gara del TRN: “Campofelice di Roccella” (Km 14,40) con passaggi alle 9.46, 12.30 e 16.19; “Lascari” (Km 9,20) alle 10.45, 14.34 e 17.19; “Cefalù” (Km 13,40) alle 11.21, 15.10 e 17.55. I parchi assistenza al Targa Florio Village della 1^ Tappa saranno alle 9.00, alle 13.45 (preceduto da 30′ di riordino), entrambi da 30 minuti, oltre quello da 45 minuti di fine tappa previsto alle 19.15. Le auto storiche finiranno la prima tappa con un passaggio dalla Piazza Duomo di Cefalù ed arrivo di Tappa alle 20.15 nella Piazza Duomo di Termini Imerese. I protagonisti del TRN, dopo il passaggio nel centro di Cefalù taglieranno il traguardo finale alle 19.15 in Piazza Garibaldi a Campofelice di Roccella, dopo dieci prove speciali per un totale di 112,35 Km sui 421,20 di percorso totale di gara.

Sabato 30 la seconda tappa del CIR (Moderne e Autostoriche) inizierà alle 7.30 con il primo parco assistenza al Targa Florio Village, a cui ne seguiranno altri tre preceduti da riordinamenti di 20 minuti, alle 9.28, 11.11 e 13.14. I tratti cronometrati saranno tre: “Gratteri” di Km 14,90 con passaggi alle 8.21, 10.24 e 12.07. La competizione sarà disputata lungo un percorso rivisto con l’inversione del senso di marcia rispetto a quanto inizialmente previsto. Si prenderà il “via” dalle porte di Cefalù per salire poi fino al Santuario di Gibilmanna e proseguire fino alle porte di Gratteri. Il traguardo finale e la Cerimonia di Premiazione saranno in Piazza Garibaldi a Campofelice di Roccella alle 13.30.

In totale i Big del Tricolore Rally percorreranno 594 Km di cui 157,05 contro il cronometro nelle 13 prove speciali. Solo 2 passaggi sulla prova speciale “Gratteri” nella seconda tappa per il CIR Autostoriche con arrivo finale alle 12.00 in Piazza Garibaldi sempre a Campofelice di Roccella. Sono 556,30 i Km del percorso riservato alle auto storiche di cui 142,15 suddivisi nei 12 tratti cronometrati.