Alla 51° edizione della Targa Florio sono iscritte tutte le auto che danno vita al Campionato Mondiale Marche, pronte a sfidarsi anche sul tortuoso circuito delle Madonie;

dura palestra per gli uomini, inesorabile banco di prova per le auto. Una delle protagoniste più attese è la Chaparral 2F affidata a Phil Hill e Hap Sharp. La rivoluzionaria Sport di Jim Hall è caratterizzata dall’imponente alettone dinamico che sovrasta la vettura, e da un motore di circa 7.000 cc. Le caratteristiche di quest’auto sono più adatte a circuiti veloci, ma il costruttore americano accetta la sfida anche sulle curve siciliane. Un’altra sport di 7 litri é al centro dell’attenzione di un pubblico sempre più competente ed esigente : la nuova Lola T70 MK3 alla cui guida si alterneranno Jack Epstein e Hogh Dibley. Le Ford GT40 (5000 c.c.) schierate al via sono due, entrambe iscritte dalla Ford France con Greder-Giorgi e Schlesser-Ligier, la scuderia francese dispone pure di una Shelby GT 350, ma la grossa granturismo non potrà partecipare alla gara perché divorata dalle fiamme conseguenti alla rovinosa uscita di strada in prova. Una legenda non verificata, racconta che sia stato proprio il pilota Lego a darle fuoco per rabbia dopo lo scampato pericolo.

Scarica il PDF