Sul Kinisia la quarta prova

Lo storico Kinisia, pietra miliare tra gli impianti permanenti dell’Isola, ha ospitato il quarto round del Campionato Regionale Piste Permanenti Aci Sport/Karting Sicilia

I 999 metri del Kinisia, in provincia di Trapani, hanno accolto i concorrenti al “via” del quarto round del Regionale Piste Permanenti Aci Sport/KS. Otto i contendenti della “Entry Level”. Su tutti ha prevalso il “solito” Angelo Maria Bono. Al termine dei 10 giri previsti ha totalizzato un tempo di 9’09”105. Alle sue spalle, con un ritardo di 4”016, si è attestata Aurora Mistretta. Terzo Walter Guardo, a 9”609 dalla vetta. Tra i Mini 2014 perentoria affermazione di Elia Calandrino (12 giri in 10’27”095) su Domenico Montana. Quest’ultimo è transitato sulla linea del traguardo con un ritardo di 15”257. Terzo, a 15”522, Gregorio Venezia. Autore di un’appassionante duello con la piazza d’onore con Montana. I due, infatti, sono transitati sulla linea del traguardo separati da poco più di due decimi. Flavio Termini (12 giri in 10’26”323) ha primeggiato nella 60 Mini ai danni di Stefano D’Angelo (a 6”095) e Giuseppe Gabriele Garozzo (a 29”761). Anche questa volta la 60 Mini Rok si è confermata tra le classi maggiormente affollate con 12 contendenti in lizza. Su tutti si è imposto Gabriele Minì (12 giri in 10’08”217). Alfio Spina ha completato la competizione a 5”268 dalla testa precedendo al traguardo Ivan Monaco di 1”2. Sulla pista di casa Giuseppe Giametta ha ben figurato nella 125 KZ2 completando le 20 tornate previste in 14’24”501. Simone Alogna ha tentato il tutto per tutto sino all’ultimo metro dovendosi accontentare della piazza d’onore con un ritardo di appena tre decimi di secondo. Giuseppe Amodeo (a 2”313) hacompletato il terzetto di testa. Finale unica per le quattro divisioni della 125 Club con le affermazioni in solitaria di Gianni Forte (Club – 20 giri in 15’29”753), Luigi Fazzino (New Entry – 20 giri in 15’02”141), Simona Canino (Top Club – 20 giri in 15’06”606), Salvatore Anelli (Club Over 35 – 20 giri in 15’01”936). 11 i conduttori hanno animato la 125 Prodriver (nove Under 35 e due Over 35). Tra i driver più giovani della categoria Francesco Alaimo ha scritto il proprio nome sulla vetta della classe completando le 20 tornate previste in 14’47”224. Secondo, a 3”725, è risultato Mirko Sulsenti. Terzo, a 8”995, Nicolò Di Giovanni. Nella Over Marcello Maragliano (20 giri in 14’50”415) ha dominato il confronto con Alfio Messina (a 15 giri). Nei monomarca Rotax e Rok affermazioni di: Antonino Di Lorenzo (100 Tag), Davide Di Lorenzo (125 Rotax DD2), Michele Puglisi (125 Rotax Max) ed Alessandro Greco (125 Junior Rok).

 

Le classifiche

100 Tag: 1. Antonino Di Lorenzo 15 giri in 11’51”745.

125 Rotax DD2: 1. Davide Di Lorenzo 15 giri in 11’51”659.

60 Mini Kart: 1. Flavio Termine 12 giri in 10’26”323; 2. D’Angelo a 6”096; 3. Garozzo a 29”761; 4. Battaglia a 1 giro.

60 Mini Kart (2010 – 2014): 1. Elia Calandrino 12 giri in 10’27”095; 2. Montana a 15”257; 3. Venezia a 15”522; 4. Pagano a 22”306.

125 Rotax Max: 1. Michele Puglisi 20 giri in 15’24”850; 2. Scuto a 1”037; 3. Squillaci a 3”668; 4. Massaro a 21”186; 5. Messina a 11 giri.

125 Junior Rok: 1. Alessandro Greco 20 giri in 15’47”791; 2. Marretta a 11”282; 3. Sferlazza a 12”931; 4. Di Caro a 9 giri; 5. Marsiglia a 12 giri; 6. Sugameli a 14 giri.

60 Entry Level: 1. Angelo Maria Bono 10 giri in 9’09”105; 2. Mistretta a 4”016; 3. Guardo a 9”609; 4. Mavilla a 21”769; 5. Sarso a 22”017; 6. Salvaggio a 26”122; 7. Cultraro a 2 giri; 8. Orlando a (n.d).

125 Club: 1. Gianni Forte 20 giri in 15’29”753.

125 Club New Entry: 1. Luigi Fazzino 20 giri in 15’02”141; 2. Maniscalco a 3 giri.

125 Top Club: 1. Simona Canino 20 giri in 15’06”606.

125 Top Club Over: 1. Salvatore Anelli 20 giri in 15’01”936.

60 Mini Rok: 1. Gabriele Minì 12 giri in 10’08”217; 2. Spina a 5”268; 3. Monaco a 6”406; 4. Gulizia a 9”614; 5. Candela a 14”239; 6. Licari a 15”224; 7. Cutaia a 15”485; 8. Pellegrino a 16”265; 9. Bonfiglio a 16”473; 10. Salvaggio a 17”353; 11. Guirreri a 22”043; 12. Fonti a 46”668; 13. Macaluso a 3 giri.

125 Prodriver Over: 1. Marcello Maragliano 20 giri in 14’50”415; 2. Messina a 15 giri.

125 Prodriver Over: 1. Francesco Alaimo 20 giri in 14’47”224; 2. Sulsenti a 3”725; 3. Di Giovanni a 8”995; 4. Alvano a 10”515; 5. Iacono a 15”659; 6. Pisciotta a 22”127; 7. Cassibba a 29”210; 8. Palmeri a 6 giri; 9. Romano a 18 giri.

125 KZ2: 1. Giuseppe Giametta 20 giri in 14’24”501; 2. Alogna a 0”316; 3. Amodeo a 2”313; 4. Santonocito a 5”445; 5. Aglieri a 9”463; 6. Mazzara a 12”356; 7. Pollara a 1 giro; 8. Lombardo a 10 giri.