L’Island con 9 equipaggi

sidebar-ad

Sulle strade delle Madonie la Scuderia palermitana Island Motorsport tra le “Moderne” schiererà nove equipaggi suddivisi tra Campionato Italiano e “Regionale”

Questo fine settimana, in occasione della 100ª Targa Florio (valevole per il Campionato Italiano Rally e per la serie regionale), la Scuderia Island Motorsport ha deciso di puntare tanto sulla quantità quanto sulla qualità, schierando al via la bellezza di ben nove equipaggi.

Nel “Tricolore” l’esperto Domenico “Mimmo” Guagliardo, in coppia col fido Franco Granata, porterà al debutto sugli insidiosi asfalti madoniti la Porsche 997 Gt3 ex Delecour. Una sfida avvincente per il palermitano che, nella duplice veste di pilota e preparatore, punterà ad un risultato di rilievo anche tra le vetture moderne, dopo aver dominato l’edizione 2015 riservata ai modelli d’antan.

Una Targa Florio che di sicuro ricorderò a lungo – ha sottolineato Guagliardo alla vigilia – sia per l’esordio della nuova Porsche, tutta da scoprire, sia per la lunga preparazione dei mezzi dei numerosi clienti che saranno presenti tra le ‘storiche’. Con la mia ‘GT’, invece, sono curioso di confrontarmi contro le auto più moderne, augurandomi di trovare quanto prima il giusto assetto lungo le tortuose strade del mito”.

Sarà della partita anche il talentuoso Marco Runfola, a bordo della Peugeot 208 R5 della PA Racing. Il driver cefaludese, già salito sul terzo gradino del podio nel 2011, condividerà l’abitacolo col concittadino Marco Pollicino, desideroso di riscattarsi dopo la breve quanto sfortunata performance dello scorso anno (rottura della sospensione nel primo passaggio della “Campofelice di Roccella”).

Il lotto sarà completato dal “veterano” Alberto Carrotta, navigato da Daniele Orobello, su Renault Clio R3 del team Lombardo. Il palermitano, classe 1953, rientrato lo scorso marzo dopo una “pausa” quasi trentennale nell’ambito del 1° Palermo Exhibition Rally, grazie al sostegno della Tempo s.r.l., è stato in piena attività dalla seconda metà degli anni Settanta sino alla fine degli Ottanta, ricoprendo i ruoli di guida semi-ufficiale Opel nel 1980 e di pilota ufficiale Ford Italia nel 1982, al volante dell’Escort XR3i.

Nel “Siciliano”, invece, riflettori puntati sull’eclettico Fabrizio La Rocca che, in vista della sua prima uscita stagionale, sarà al volante della Mitsubishi Lancer Evo X R4 della LB Tecnorally. Per l’occasione, il nisseno tornerà a far coppia col concittadino Claudio Palermo, andando così a ricomporre il medesimo binomio che, alla Targa del 2006, si era distinto nel Trofeo Fiat Abarth salendo sul secondo gradino del podio.

Presenti anche i giovani fratelli Profeta, il ventenne Alessio (Renault Clio S1600-Ferrara Motors) e il ventiduenne Francesco (Renault Clio Rs-Ferrara Motors), coadiuvati alle note, rispettivamente, da Alfonso Chiappara e Antonio Manganella. Da registrare l’imminente esordio sulle Madonie per Peppe Parisi e Mario Zito, su Peugeot 106 del team Pyton Motorsport. Lo schieramento, infine, sarà integrato da Massimo Portera e Rosario Mirenda, su Renault Clio, e da Vincenzo Valenti e Dario Amodeo (Renault Clio Rs allestita da Liborio Ciacio).