Castiglione domina a Misilmeri

sidebar-ad

Giuseppe Castiglione ha avuto la meglio anche tra i birilli di “Misilmeri”. Virgilio e Schillace, rispettivamente, secondo e terzo

Anche a “Misilmeri” Giuseppe Castiglione (Radical Prosport Suzuki/Armanno Corse) si è confermato il punto di riferimento. Il busetano ha aperto la giornata facendo segnare il miglior crono nella prima salita. Nella successiva è stato attardato da un birillo che lo ha relegato al secondo posto. La terza, ed ultima, frazione è stata decisiva con il crono che ha permesso a Castiglione di salire sul gradino più alto del podio con 133,18 punti.

Alle sue spalle si è attestato Antonio Virgilio (Radical SR4). Terzo nella prima manche (con una penalità), ha chiuso 39° nella seconda gara con sei birilli abbattuti. Decisiva, anche in questo caso, è stata la terza corsa (137,12). Terzo posto sul filo di lana (137,44) per Emanuele Schillace (Radical SR4 Suzuki/TM Racing).

Nei Gruppi allori per: Messina (A), Cacciatore (N), Bono (Bicilindriche), Sollima (E1 Ita), Gugliotta (PS), Lo Cicero (RS), Rizzo (RS Plus), Castiglione (SPS), Costantino (SS), Prestianni (VST).

Tra le Autostoriche Calogero Bono (Fiat 500/Catania Corse) ha avuto la meglio su Salvatore Parisi (Fiat Uno Turbo) e su Francesco Barbaccia (Fiat Abarth 1000). Tra i concorrenti dell’Attività di Base Mario Pisa (Fiat 126 Yamaha), Domenico Faso (Fiat 126 Suzuki) e Giovanni Leo (Fiat 127) hanno formato, nell’ordine, il podio della “Generale”.

LE CLASSIFICHE

Nazionali

Attività di Base

Autostoriche