Coppa Nissena: Scola il più veloce in prova, Cubeda terzo

sidebar-ad

Nella Coppa Nissena Scola junior scala più velocemente  i 5450 metri del percorso nisseno. Secondo il siciliano Domenico Cubeda 

 

Nelle prove ufficiali della Coppa Nissena, disputate oggi, il cosentino Domenico Scola (Osella FA30) ha realizzato il miglior tempo in 2’01″72 (media di oltre 161 km/h per somma dei tempi) – nel corso della seconda delle due salite  – della gara  la cui 62° edizione si disputerà domani, domenica. Il suo tempo è risultato migliore di soli 67 decimi rispetto a quello del sardo Omar Magliona (Norma M FC), e di 1″72 sul catanese Domenico Cubeda (Osella PA 2000) che ha fermato i cronometri su 2’03″44. Alle sue spalle l’umbro Fattorini, poi Ligato (primo fra le CN), quindi il trapanese Vincenzo Conticelli (2’12″12 con la Osella PA3000 Zytec), De Gasperi, il comisano Samuele Cassibba (Tatuus-Renault 2000/2’14″14), ed il catanese Luca Caruso (2’15″86) a chiudere la top ten sulla Radical Pro Sport-Suzuki. Negli altri gruppi – in ordine di posizione nella generale provvisoria – primati di D0ndi (X1/9 – E2SH), Cannavò (Lamborghini Gallardo) nella GT in 2’27″87, Cimarelli (AR 156) in E1 Italia, D’Amico (Clio) è risultato il più veloce in gruppo A (2’38″84), Bicciato (Lancer Evo 9) in N, Liuzzi (Mini Cooper JW) in RS, Rizzo (E1 N Ford Escort CWT 2’48″65), Lo Nigro in A1 A (R5 GT Turbo),   Pirocco in RSP (Mini Cooper), Bellia (Peugeot 205 Rally/2’49″83) in E1A, Portale (Bicilindriche) sulla Fiat 126 in 2’57″76.   Complessivamente le prove sono state portate a termine da 118 piloti con auto moderne.

Fra le “storiche” in gara nella Coppa Nissena  marinesi Ciro e Andrea Barbaccia (padre e figlio, rispettivamente al volante di una Stenger Equipe e di una Osella PA9) hanno fatto segnare i migliori due tempi della giornata – 2’32″71 e 2’41″82 – e anche nel 4° raggruppamento hanno preceduto il palermitano Manlio Munafò (Lucchini) che ha coperto la distanza in 2’45″13 nella migliore della due salite. Quarto tempo assoluto (2’47″54) e migliore del 3° Raggruppamento per Claudio La Corte (Porsche 911 SC), mentre nel 2° ha svettato l’Alfa Romeo Alfetta GT di Gianfilippo (2’65″66), nella generale davanti la Fulvia Zagato (1° raggruppamento) di Ferraro (3’01″21). 46 le storiche hanno tagliato il traguardo.

Domani, dalle ore 9, il “via” alla Coppa Nissena n. 62 valida per il Campionato Italiano della Montagna e per il Tricolore Storiche, oltre che il “Siciliano”. Il circuito – che misura 5450 metri da Ponte Capodarso al Villagio Terrapalata, alle porte del capoluogo nisseno – verrà chiuso al traffico normale a partire dalle ore 7. La corsa si articolerà su due manche e la classifica verrà redatta per somma dei tempi.

http://salita.ficr.it/default.asp?p=Ym9keV9zY2hlZHVsZS5hc3A/cF9Bbm5vPTIwMTYmcF9Db2RpY2U9MzImcF9NYW5pZmVzdGF6aW9uZT0xJnBfTGluZ3VhPUlUQQ