Piazza Verdi polo nevralgico della 101^ Targa

Manca appena una settima al “via” della 101^ Targa Florio. Piazza Verdi ed il Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi punti di riferimento della Corsa

Tra una settimana piazza Verdi, con il Teatro Massimo a far da cornice, sarà il simbolo cittadino per gli sportivi dell’Auto. Punto di incontro tra gli attori della 101^ Targa Florio e gli appassionati. Lo spazio intorno il celebre Teatro nato dalla matita di Giovan Battista Filippo Basile (e successivamente dal figlio Ernesto) diventerà un vero e proprio “showroom” all’aperto. Saranno presenti gli stand di Automobile Club Italia, ACI Storico, ACI Palermo e quelli di Abarth e Alfa Romeo con le esposizioni delle rispettive gamme. Poi ancora lo stand di “Spillo“, l’azienda che promuove la vendita dell’orologio in versione “Targa Florio”, del quale è prevista l’edizione limitata; quindi lo stand espositivo di Ma-Fra.

Al Targa Florio Village sarà possibile incontrare i propri beniamini

Numerose le iniziative ed i momenti di incontro con i Campioni dell’Automobilismo. Per portare con sé una fetta di “Targa” sarò disponibile il merchandising ufficiale. Giovedì 20 la piazza si colorerà con le vetture dei concorrenti. Oltre la Cerimonia di Partenza delle gare  accoglierà arrivo e premiazioni.

Il Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi, del Sistema Museale dell’Università di Palermo co-protagonista della “Cursa”

Il Museo affianccherà, per il quinto anno, l’Automobile Club Palermo. Insieme alla Scuola Politecnica ed al Dipartimento dell’Innovazione Industriale e Digitale (UNIPA), accoglierà la gestione sportiva della Targa Florio Classica e Ferrari Tribute. Viale delle Scienze sarà co-protagonista: dall’accoglienza dei piloti, alle Verifiche Sportive e Tecniche fino ad accogliere la Direzione Gara.