L’esame autoptico servirà per comprendere la causa del decesso e forse anche dell’incidente alla 101^ Targa Florio

L’autopsia ordinata oggi dal Sostituto Procuratore di Termini Imerese, Paolo Napolitano, non potrà essere effettuata oggi ma si svolgerà nella giornata di mercoledì o giovedì al massimo. La famiglia di Mauro Amendolia ha nominato il dott. Carmelo Galipò (pilota egli stesso) perito di parte. L’esito dell’esame autoptico consentirà al Magistrato di avere ulteriori certezze sulle causa del decesso,  e quindi su quelle dell’incidente,  per potere stabilire se vi sia stato o meno un malore prima dell’impatto. O se l’uscita di strada dipenda da altre cause (perdita di aderenza o cedimento meccanico).

Il Magistrato ha confermato anche la qualità delle immagini riprese dalla camera car, dal “via“ della prova speciale e sino al momento dell’incidente

Anche se non si sbilancia sul contenuto delle stesse. Non sono quindi rivelate al momento le ipotesi di video che confermi, o meno, un malore o una situazione di controllo della vettura.

Intanto Gemma Amendolia è stata sottoposto ad un ulteriore TAC all’encefalo

Le situazioni permangono stabili, i sanitari hanno precisato però che il coma è stato fin da subito naturale e non indotto farmacologicamente. La paziente viene periodicamente sottoposta ai controlli di protocollo.