Il giornalista Steve Sutcliffe, per il nono episodio della serie dedicata alle strade più belle in Europa, ha scelto di guidare una Ford Mustang BULLITT sull’incredibile Mountain Road dell’isola di Man

Il Tourist Trophy (TT), il Festival dedicato al motorsport che si svolge ogni anno sulla splendida Isola di Man è uno dei più famosi del mondo. Per oltre due settimane, 30 milioni di fan si sintonizzano per vedere i migliori motociclisti mettere alla prova il loro talento sull’incredibile Mountain Course. L’Ovale Blu ha scelto di affrontare il noto percorso della Mountain Road su quattro ruote, al volante di un’iconica Mustang BULLITT.

Per il nono episodio della serie che ha visto Steve Sutcliffe alla guida di tutti gli esemplari della gamma Ford Performance, il giornalista ha guidato una Mustang BULLITT, sull’isola di Man, dove molte strade non sono (ancora) “imbrigliate” dai limiti di velocità.
Immaginate le classiche autostrade, aggiungete colline e curve, eliminate la doppia corsia… Una singola carreggiata con viste fantastiche: ecco i percorsi che vi troverete avanti su quest’Isola, assolutamente fantastici” ha raccontato Sutcliffe. “Mountain Road è un luogo assolutamente incredibile dove guidare. È epico, unico nel suo genere”.
L’unicità del luogo, inoltre, è data dal fatto che, dalla cima di questa montagna, si dice, sia possibile vedere tutti e quattro i paesi che compongono il Regno Unito: Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord. E indipendentemente dall’opportunità di guidare alle velocità più estreme, spesso l’istinto è quello di rallentare per godersi l’incredibile scenario, così come l’ospitalità locale.
Questo è il nono episodio della serie che ha visto Sutcliffe alla guida di tutti gli esemplari della gamma Ford Performance, partendo dalla supercar Ford GT sulla splendida Atlantic Ocean Road in Norvegia alla Fiesta ST, sulla suggestiva Via Campocatino, in Italia. La Mountain Road, valutata per scenario, cibo, enogastronomia e “fattore di brivido”, ha raggiunto il punteggio complessivo più alto dell’intera serie.

Mustang BULLITT, che celebra il 50° anniversario del leggendario film, ha come elemento distintivo il motore V8 5.0, aggiornato ad hoc, con Open Air Induction System, collettore di aspirazione, corpi farfallati da 87 mm e calibrazione del modulo di controllo del powertrain pensato esclusivamente per lei, che la rendono in grado di “sprigionare” 460 CV e 529 Nm di coppia.

(12)