Coronavirus: l’emergenza “rallenta” anche il motorsport in Sicilia

coronavirus

Coronavirus: stop alle corse auto e moto

Coronavirus: a causa dell’ulteriore aggravamento della situazione e delle necessarie misure precauzionali, fissate con il DPCM dell’8 marzo e delle relative decisioni prese da ACI Sport e dalla FMI le competizioni moto domenica scorsa non si sono disputate, a differenza della gare di kart (vietata al pubblico), ed i prossimi appuntamenti di domenica 22  sono stati intanto rinviati a data da destinarsi.  Quando questi appuntamenti saranno riposizionati all’interno del calendario 2020 è impossibile da immaginare adesso

RALLY DI CEFALU’ rinviato

L’appuntamento inaugurale del Trofeo Rally Sicilia, il 4° Rally Cefalù Corse Historic Rally, non si disputerà come da programma il prossimo 21 e 22 marzo.

A seguito delle norme rilasciate dal Governo per il contenimento del Coronavirus (non sarà possibile svolgere eventi, sportivi e non, in presenza di pubblico fino al 3 aprile), gli organizzatori della gara hanno scelto di posticipare la due giorni di corse “cefaludese”.

L’esordio del Trofeo Rally Sicilia 2020 avverrà quindi il 9 e il 10 maggio, con la 104° edizione della Targa Florio. La gara sarà valida anche per il Campionato Italiano Rally 2020.

“STOP” ANCHE PER IL 4° SLALOM DEL SATIRO

Stessa sorte è toccata anche al 4° Rally del Satiro, appuntamento “mazarese” che avrebbe dovuto inaugurare la stagione  degli slalom. La competizione, inizialmente prevista per domenica 22 marzo, è stato rinviata a data da destinarsi anche questa in conseguenza dell’emergenza COVID-19.

Anche qui grossi dubbi sulla data di svolgimento della prova, visto che bisognerà trovare uno “slot” utile in un calendario composto da 30 prove (più la finale del 15 novembre) e quindi apparentemente senza domeniche disponibili. Al momento la data di partenza del campionato è prevista per il 5 aprile con il 1° Slalom “La Via del Sale e Terre di Regalpetra” sul percorso Racalmuto-Milena (Agrigento), e l’organizzatore – Passione & Sport – ha intanto inviato il Regolamento particolare di gara alla Federazione per la necessaria approvazione

KART: IN PISTA SI CORRE, MA SENZA PUBBLICO

Si è svolta senza pubblico la 3° prova del Campionato Regionale Kart sul circuito di Triscina. Come richiesto espressamente dagli organi competenti, gli organizzatori dell’evento hanno bloccato l’accesso del pubblico alle gradinate, svolgendo la prova trapanese a porte chiuse. Una scelta “forzata”, ma assolutamente obbligata.

Prossimo appuntamento il 26 aprile sul circuito ragusano di Vincenza.

Spostata intanto, prudenzialmente, a domenica 31 maggio la 1° (di 10 prove) del Campionato Italiano Karting, che originariamente si sarebbe dovuta disputare a “Triscina” nel primo week-end di aprile.

Annullata invece la 1° prova del Trofeo Circuiti Cittadini che si sarebbe dovuta svolgere domenica 15 negli spazi antistanti il centro commerciale “Conca d’Oro” di Palermo.

SI FERMANO ANCHE LE MOTO

Stop per tutte le manifestazioni e competizioni sportive federali di ogni ordine e disciplina fino al 3 aprile compreso. A causa delle norme varate per il contenimento del Coronavirus, FMI ha scelto di seguire le direttive imposte dal governo, bloccando tutti gli eventi fino al 3 aprile livello non solo a livello nazionale, ma anche territoriale.

I Comitati e le Commissioni federali, si legge nel comunicato pubblicato sul sito FMI, “si impegneranno per recuperare in altra data gli eventi che non non svolti”.