“Velocità” protagonista nel quarto appuntamento de “Il Sabato Live di Sicilia Motori”

velocità
I protagonisti del quarto appuntamento de "Il Sabato Live di Sicilia Motori"
Notizie

Velocità: gli argomenti del “Sabato Live”

Velocità e conseguententemente autodromi oltre a piloti e team protagonisti nel quarto appuntamento de “Il Sabato Live di Sicilia Motori“.  Domani sera – in diretta – alle ore 22.00 sulla pagina Facebook e sul canale You Tube di Sicilia Motori  sarà la “Passione in… pista” il comun denomitare delle conversazioni nel salotto virtuale di SM.

Si intrecceranno le  storie che portano la Sicilia sino alla Formula 1  con il siracusano di Montecarlo Giovanni Lavaggi ed il suo ricco curriculum di pilota prima e di costruttore poi, ed i giovani Gabriele Minì e Simone Patrinicola.

Con loro il  Presidente dell’Autodromo di Pergusa, Mario Sgrò, ed il responsabile dell’Autodromo  “Valle dei Templi” di Racalmuto Michelangelo Romano. Ospite della serata Roberta Gremignani di Audi Team Italia

Gabriele Minì: un altro passo verso l’apice del motorsport

Dopo il successo conquistato nell’Italian Formula 4 Championship, Gabriele Minì si confronterà con un altro importante step, ovvero la Formula Regional by Alpine.

Il pilota di Marineo avrà la possibilità di misurarsi con una categoria “difficile”, condita da campioni e tracciati che richiederanno massimo impegno. Due, tra l’altro, sono “condivisi” con il calendario di Formula 1 (Montmelò e Monaco).

Una sfida importante, guadagnata grazie alle splendide prestazioni dello scorso anno, che il siciliano cercherà di vivere con passione, dedizione e tanta forza. Gabriele, dopo l’esperienza in Prema, affronterà questa sfida con la ART Grand Prix, scuderia che nella passata stagione ha conquistato il “titolo” di campione della Regional Eurocap, una delle due categorie che sono “confluite” nella Regional by Alpine. L’altra è la Regional European.

Simone Patrinicola, uno sguardo al futuro… e al GT italiano

Ennese, classe 1993, nel 2017 vice Campionato Italiano Sport Prototipi  e vincitore del Radical National Trophy. Poi è passato al TCR DSG Endurance (2019) acquisendo ulteriore esperienza. Lo scorso anno ha fatto parte di uno dei due equipaggi siciliani che hanno disputato la “Coppa Florio” a Pergusa.  Non ha ancora ufficializzato i programmi per la stagione 2021 ma dovrebbe approdare nel Campionato Italiano GT nel cui calendario c’è anche una prova sul circuito di casa.

Giovanni Lavaggi: un passato tra velocità e Formula 1

Spetterà a Giovanni Lavaggi “raccontare” il particolare rapporto tra la Sicilia e la Formula 1. L’ex pilota di Augusta, impegnato nel “Circus” nel 1995 e nel 1996 con Pacific e Minardi, racconterà alcune delle curiosità riguardanti la categoria regina del motorsport a quattro ruote, affrontando inoltre il tanto chiacchierato “parallelismo” tra le gare attuali e quelle di un tempo. Interessante anche il confronto con Gabriele Minì, pilota che presto o tardi potrebbe rappresentare la Sicilia ai massimi livelli sul palcoscenico internazionale.

Roberta Greminagnani: giornalismo, velocità e motorsport

Ospite nella trasmissione che andrà in diretta domani sera su Facebook e You Tube sarà Roberta Gremignani, ex-giornalista specializzata in motorsport passata poi al ruolo di team manager di Audi Sport Italia. Sul curriculum anche un’esperienza da “rallista”, precisamente a cavallo tra gli anni ’70 e ’80. Roberta, fin dove è possibile, ci svelerà le curiosità riguardanti la gestione di un team sportivo e il suo personale rapporto con il mondo delle corse.

Pergusa: obiettivo conferma dopo le “soddisfazioni” dello scorso anno

L’appuntamento “clou” della stagione è il ritorno nei Campionati Italiani Velocità ospitando una delle otto prove del Campionato Italiano GT (21-23 maggio), al quale si aggiungerà il week-end dedicato alle monoposto storiche (dalla F.1 sino alle F.Junior) dal 29 al 31 ottobre.

Data nella quale il promoter Creventic aveva iscritto la “Coppa Florio”-12 Ore di Sicilia sul cui svolgimento adesso nascono dei dubbi. Li chiarirà il Presidente dell’Autodromo in diretta insieme ad altre novità che riguardano il calendario, che si completa con una serie di manifestazioni non agonistiche ed altre diverse da quelle motoristiche oltre all’intensa attività di test Pirelli per lo sviluppo di pneumatici moto.

Tra le “novità”, se così possiamo definirla, anche il Rally di Proserpina, competizione organizzata dall’Autodromo e programmata in extremis per domenica 5 ottobre. Si tratterà della 27° edizione, dato che quella del 2013 non è stata disputata.

La gara, oltre a sei passaggi su due prove speciali “esterne”, prevede altrettante frazioni cronometrate all’interno della pista. Un rally che dal 1979 sino al 2011 è stato uno degli appuntamenti più interessanti e partecipati della stagione siciliana.

Ha avuto le validità per il Trofeo Italia Centro Sud (1985 e 1986),  ed è stata prova finale della “Coppa Italia Rallies” nel 2009 e 2010. Infine prova del Trofeo Rally Asfalto nell’ultima edizione disputata (agosto 2011)

Autodromo Valle dei Templi: 43 manifestazioni nel 2021

Racalmuto” è da anni la casa dei “Time Attack“: prove in pista cronometrate in cui i “piloti” possono sfruttare al massimo le capacità dei propri mezzi e fregiarsi dei risultati ottenuti nella classifica che viene stilata. Di gara e di stagione.

Sette gli appuntamenti in programma a partire da domenica 21 febbraio. ll Campionato di Velocità e Slalom invece si articolerà su tre prove (7 febbraio, 11 luglio e 3 ottobre). L’organizzazione, quest’anno affidata alla Belpasso Corse, sarà sotto l’egida dell’ACSI,  Ente di Promozione Sportiva che garantisce la partecipazione e lo spostamento dei propri tesserati anche in caso di limitazioni alla circolazione per le misure di contenimento del virus.

Per le moto sono stati confermarti i “Track Day“, giornate di prove libere in pista con tre diversi organizzatori: Tumino Moto, Pirata Racing Team e DGM&Trinacria.                 Giornate aperte a tutti i “centauri” ma utili soprattutto ai piloti che vorranno disputare il  Campionato Regionale Velocità FMI (classi 125, 300, Vintage, 600 e 1000) e che si articolerà su tre prove  (29-31 maggio, 10-12 luglio, 16-18 ottobre). A “Racalmuto“, come tradizione, farà tappa anche il Trofeo Malossi FMI, nel week-end del 18 e 19 aprile, riservato agli scooter “elaborati”.