Targa Florio: “la Regione può acquistarla per 4 milioni”

Targa Florio
Il Giornale di Sicilia di sabato 13 marzo

Targa Florio: l’Assessore Armao al Giornale di Sicilia

Il “Giornale di Sicilia” stamane ha pubblicato un lungo articolo – a firma di Giacinto Pipitone – di aggiornamento sulla discussione in corso all’ARS relativamente al bilancio 2021. Nel sottotitolo “Targa Florio, Regione pronta ad acquistare il marchio” è riassunta l’importanza che il destino della corsa e del suo marchio hanno assunto dopo il nostro articolo di giovedì mattino ed il successivo emendamento presentato dal Partito Democratico, primo firmatario l’ex-Assessore Regionale al Turismo Antony Barbagallo (e con lui i deputati eletti nel collegio di Palermo Antonello Cracolici e Giuseppe Lupo).

Barbagallo
Antony Barbagallo, Deputato Regionale PD

La questione Targa Florio occupa un intera colonna della due riservate alla “Finanziaria”. Riassumento la situazione venutasi a determinare si apprende dalla dichiarazione rilasciata al cronista dall’Assessore al Bilancio Gaetano Armao che la Regioneè pronta ad acquistare sfruttando il diritto di prelazione che il vincolo e le norme italiane assicurano in questi casi“.

Gaetano Armao
Gaetano Armao, Assessore al Bilancio e vice-Presidente della Regione Siciliana

Nello stesso articolo si legge la (puntuale) ed ormai tradizionale smentita di ciò ch’è invece evidente da parte del Presidente dell’AC Palermo Angelo Pizzuto. Insomma non sarebbe vero che AC Palermo rischia (per usare un eufemismo) la liquidazione se salta – così come al momento è saltato –  l’affare Targa Florio. Quindi o io mi sono inventato tutto (e debbo attendermi le giuste conseguenza per questa colpa e persino per il dolo), oppure  sono stato un ingenuo ad avere creduto ed avere divulgato ciò che mi ha riferito il 27 gennaio scorso il Presidente dell’Automobile Club d’Italia Sticchi Damiani…

Targa Florio
Tratto da “Il Giornale di Sicilia” di sabato 13 marzo

Se non vi fosse da piangere ci sarebbe da ridere. Attendiamo intanto le dimissioni di Pizzuto magari prima che l’Ente fondato – pure questo – da Vincenzo Florio subisca l’onta dello scioglimento coatto.

                                                                                                 Dario Pennica