Val d’Anapo-Sortino: tutti contro Cubeda

coppa val d'anapo-sortino
Domenico Cubeda ( Cubeda corse, Osella Fa30 Zytek #1

Val d’Anapo-Sortino: 191 iscritti alla seconda salita siciliana

Dopo la forzata pausa dello scorso anno torna a disputarsi la cronoscalata “Val d’Anapo-Sortino”, la cui 36° edizione si correrà domenica (prove ufficiali domani dalle ore 9 ) sul classico percorso di 5,750 km in provincia di Siracusa.

Gli iscritti alla seconda salita stagionale siciliana dopo la “Monte Iblei” sono 191. Stasera al termine delle verifiche, in corso di svolgimento al “Comune Vecchio” di Sortino, si conoscerà l’esatta numero di piloti ammessi al “via” delle due salite di prova di domani.

La classica aretusea – organizzata dall’Automobile Club Siracusa con il supporto dei Comuni di Melilli, Siracusa, e Sortino – è valida per il TIVM Sud oltre che per il Campionato Siciliano Salite moderne e storiche (43) e per il Campionato Italiano Bicilindriche (22 gli iscritti con le “500” in versione Gruppo 2 e 5).

Coppa Val d’Anapo-Sortino: tutti a caccia di Cubeda

Favorito d’obbligo il catanese Domenico Cubeda. Reduce dal successo nella seconda prova del CIVM domenica scorsa in Friuli e dall’altrettanta netta affermazione ottenuta alla Monte Iblei. Il portacolori della scuderia di famiglia è in uno splendido stato di forma e sulle rampe di “Sortino” punta ad ottenere la terza affermazione dopo quelle del 2009 e 2013. L’etneo punta ad un nuovo record personale e della competizione con la performante Osella FA30 Zytech 3000. Sulla carta l’unico in grado di contrastarlo da vicino, disponendo di un’altra Osella simile (ma biposto, la PA30) e con identico motore, è “Gianni” Cassibba (Catania Corse). Quest’ultimo può “vantare” in bacheca ben tre Val d’Anapo, conquistate nelle stagioni 1987, 1990 e 2008.

coppa val d'anapo-sortino
Luigi Fazzino ( Osella PA 2000 Turbo #27)

Scalpitano le “giovani” promesse

Il forte pilota comisano però non è più un giovanotto ed ha messo da parte le ambizioni di successo assoluto anche se da un “Leone” come lui bisogna sempre attendersi la “zampata” giusta.  Scalpitano invece le giovani promesse della specialità. Fra questi il pilota di casa, Luigi Fazzino (22 anni, di Melilli). In rapida crescita – sesto in provincia di Udine domenica scorsa – con l’Osella spinta dal 1.6 turbo Honda. Il divario di cavalli con il 3 litri di Cubeda è enorme e quindi sulla carta non c’è storia se non per i posti d’onore sul podio.

Dove cerca un gradino anche l’altro giovane comisano Agostino Bonforte, pure lui su Osella con il 2 litri aspirato. Minore potenza erogata anche dal 1000 di derivazione moto dell’altra Osella (PA21/JRB) di Cassibba junior, Samuele. Quest’ultimo, pur con meno spinta, si è già preso belle soddisfazioni. Attualmente è in vetta alla classifica provvisoria del tricolore di classe.

Luca Caruso in azione alla Coppa Val d’Anapo-Sortino del 2019 (foto Mario Gallà)

L’ultima vittoria a Luca Caruso

Da seguire la gara del ragusano Franco Caruso, reduce dal terzo posto assoluto di “Verzegnis” con la francese Norma M20 FC, e che stavolta gareggerà con una monoposto a ruote coperte Gloria CP/8 1600. Fra i suoi avversari diretti con un’altra Gloria di generazione immediatamente precedente (CP/7) il giarrese Orazio Maccarrone.

La precedente edizione della “Val d’Apano-Sortino”, disputatasi il 5 maggio 2019, venne vinta dal catanese Luca Caruso (Osella PA20) che si era già imposto nel 2017. Il miglior tempo sull’attuale distanza è quello fatto segnare da Luca Caruso (Osella PA20 Honda) nel 2019 in 3’14″17.

Coppa Val d’Anapo-Sortino, gli iscritti