Profeta-Raccuia leader tra gli italiani al “Sardegna”

profeta
Profeta-Raccuia in azione al Rally d'Italia

Profeta e Raccuia hanno chiuso in 18° piazza, davanti a tutti gli altri italiani

Si è conclusa all’interno dei primi 20 l’esperienza di Alessio Profeta e Sergio Raccuia al Rally d’Italia Sardegna, appuntamento valevole per il Mondiale Rally 2021. La coppia, al volante della “fida” Skoda Fabia R5, è riuscita a “staccare” la 18° piazza assoluta, conducendo una gara “pulita” e con ben poche sbavature.

Una performance importante che ha permesso al duo di lasciarsi alle spalle tutti gli altri equipaggi italiani iscritti in gara. Profeta, nell’arco della tre giorni, ha mostrato un ottimo feeling su sterrato, accumulando chilometri importanti in vista del proseguo della stagione, soprattutto in vista dell’appuntamento “Tricolore” previsto a “San Marino” tra sette giorni.

Tra le vetture Rally2, Profeta e Raccuia si sono piazzati in 12° piazza, a pochi secondi dal duo polacco composto da Kajetan Kajetanowicz e Robert Szczepaniak, sempre su Fabia.

profeta
Alessio Profeta e Sergio Raccuja (Skoda Fabia R5)

La cronaca della gara del duo Profeta Raccuia

Dopo le buone prestazioni mostrate nella giornata di venerdì (qui il resoconto), Profeta e Raccuia si sono confermati in top 20 nella “Leg” di ieri (19°), anche se il duo si è reso protagonista di alcuni “contatti” e/o lunghi che hanno provocato dei leggeri danni alla vettura. Nulla comunque di grave o di penalizzante in termini di performance.

Nelle PS di questa mattina, invece, la coppia ha cercato di “limitare” quanto più possibile i danni, evitando sbavature che avrebbero messo a serio rischio il risultato finale. Il risultato finale dà sicuramente morale in vista del proseguo di questa stagione rallistica 2021.

Rally d’Italia, la classifica finale