Italian F4 by Abarth: Bearman completa la “tripletta” a Vallelunga

Italian F4 by abarth

Italian F4 by Abarth: il racconto del week-end a Vallelunga

Il terzo appuntamento stagionale dell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth Certified by FIA non delude le aspettative e, nel caldo di Vallelunga, con temperature dell’aria sopra i 33 gradi e con l’asfalto rovente che ha toccato i 60 gradi, va in archivio con la tripletta di Oliver Bearman, settimo pilota nella storia della F.4 tricolore a raggiungere questo risultato.

Le 31 Tatuus motorizzate con il propulsore Abarth T-Jet da 160 Cv, strettamente derivato da quello montato sulle 595 e 695 stradali, hanno mostrato, ancora una volta, la qualità di un pacchetto tecnico che, da 8 stagioni, è al vertice del motorsport mondiale.

Italian F4: il resoconto di Gara 1

In gara 1, Oliver Bearman non sbaglia nulla e, scattato dalla pole position, mantiene la testa fino alla bandiera a scacchi tenendo alle sue spalle Sebastian Montoya. Sul terzo gradino del podio sale Tim Tramnitz (GER – US Racing) bravo ad approfittare della partenza non perfetta dell’esordiente Charlie Wurz (AUT – Prema Powerteam) e a passare Han Cenyu (CHN – Van Amersfoort Racing) nelle prime fasi di gara. Tra i rookie vittoria per Conrad Laursen (DAN – Prema Powerteam) davanti a Lorenzo Patrese (ITA – AKM Motorsport) e Leonardo Bizzotto (ITA – BVM Racing).

Il trionfo del pilota VAR in Gara 2

In gara 2 è ancora il pilota di Van Amersfoort a trionfare, approfittando di un drive through inflitto a Montoya per partenza anticipata. Il colombiano, infatti, scatta bene dalla pole salvo poi dover rientrare a velocità limitata in corsia box, perdendo molte posizioni e optando per il ritiro e la conservazione degli pneumatici per gara 3.

Bearman di nuovo sul gradino più alto del podio in Gara 3

Sul podio con Bearman sale nuovamente Tim Tramnitz, mentre terzo è Joshua Dufek (AUT – Van Amersfoort Racing), per la prima volta sul podio. Nella classifica rookie terza vittoria stagionale per Conrad Laursen davanti a Levente Revesz (HUN – AKM Motorsport) e a Maya Weug (NED – Iron Lynx) che prende il posto di Jonas Ried sul podio a causa di una penalizzazione di 25’’ inflitta al tedesco.

Nell’ultima gara sul tracciato romano Bearman scatta, ancora una volta, molto bene, ma è tallonato da Montoya che può sfruttare pneumatici più freschi.

Nel corso del terzo giro un contatto tra Joshua Durksen (PRY – BWT Muecke Motorsport) e Han Cenyu, fortunatamente senza conseguenze, costringe l’esposizione della bandiera rossa e la conseguente ripartenza. Bearman è anche fortunato perchè, nonostante una foratura, può cambiare lo pneumatico in corsia box senza perdere posizioni. Alla ripartenza l’inglese è bravo a tenere alle spalle il colombiano e il tedesco Tramnitz, mentre quarto è Charlie Wurz, vittorioso tra i rookie al suo esordio assoluto.

Italian F4 by Abarth a fine luglio ad Imola

Prossimo appuntamento con l’Italian F.4 Championship Powered by Abarth Certified by FIA dal 23 al 25 luglio all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, ultimo appuntamento prima della pausa estiva che segnerà il giro di boa della serie propedeutica della federazione ACI Sport.

Classifica Italian F.4 Championship Powered by Abarth

1. Oliver Bearman (GBR, Van Amersfoort Racing) 182; 2. Tim Tramnitz (GER, US Racing) 116; 3. Sebastian Montoya (COL, Prema Powerteam) 99; 4. Kirill Smal (RUS, Prema Powerteam) 90; 5. Leonardo Fornaroli (ITA, Iron Lynx) 89.