AC Palermo: dopo “Santuario” ko “Floriopoli” e “Scillato”

home-ad

AC Palermo: dopo il rally Targa Florio ok solo alla “Classica”

AC Palermo è in regime commissariale e la scure dei tagli alle spese colpisce anche l’attività di organizzatore del sodalizio di via delle Alpi, con l’ufficializzazione dell’annullamento della “Salita del Santuario” (diversa denominazione della classica Cefalù-Gibilmanna) che si sarebbe dovuta svolgere a fine luglio (29-31). Stessa sorte toccherà all’altra cronoscalata in programma la Floriopoli-Cerda (12 giugno) ed allo “Slalom delle Fonti” in programma a Scillato il 19 giugno.

Giovanni Pellegrino, Commissario Straordinario AC Palermo
Angelo Pizzuto, ex-Presidente dell’AC Palermo

Pellegrino: “possiamo confermare solo la Targa”

Raggiunto telefonicamente il Commissario Straordinario dell’AC Palermo, Giovanni Pellegrino, spiega: “E‘ una decisione dolorosa ma inevitabile. Al momento l’ente non è in grado di assicurare lo svolgimento di alcuna gara in calendario, eccezion fatta per la Targa Florio Rally  (della quale oggi si chiudono le iscrizioni e che ha già richiamato oltre 140 equipaggi nelle tre diverse gare in programma, informa un comunicato diffuso ieri sera n.d.r.) e la Classica del 13-16 ottobre, entrambe sostenute economicamente da AciSport”.

Il rally in realtà dovrebbe avere autonoma e sufficiente copertura economica se dopo l’approvazione del bilancio regionale venisse confermato il previsto contributo di 200mila euro. Perchè “il preventivo di spesa – riferisce l’ex-Presidente Pizzuto – si aggira intorno ai 260mila euro”. Mentre i proventi delle tasse di iscrizione è possibile stimarli fra i 120 ed i 130mila euro. Certo se la “Regione” dovesse annullare o ridurre il contributo, vi sarebbe un disavanzo da integrare.  La “Classica” invece è indetta da AC Palermo ma di fatto è già in totale gestione anche economica da parte di AciSport.

AC Palermo: le altre tre gare

La Cronoscalata del Santuario aveva ottenuto la validità per il TIVM Sud, oltre per il Campionato Regionale Salita,  ma per il terzo anno di fila non potrà disputarsi.

L’ultima edizione risale al 2019 quando ottenne la sua prima vittoria in carriera il comisano Samuele Cassibba (Osella PA21 JRB), mentre il cefaludese Marco Runfola prevalse fra Storiche con la una Porsche 911 SC.

Valida per il “Regionale” Salite anche per la Floriopoli-Cerda (12/06) con la caratteristica distintiva di essere riservata alle Storiche con le Moderne ospiti. Il “Fonti di Scillato”, la cui 13° edizione sarebbe valida per la Coppa di Zona (5°), oltre che per il “Siciliano”, fino allo scorso anno aveva il Team Palikè come struttura operativa e co-organizzatore.