Ford, in fase di sviluppo una nuova tecnologia di illuminazione

ford

Ford, nuova tecnologia consente di mantenere gli occhi fissi sulla strada

Già da qualche tempo gli head-up display consentono agli automobilisti di rimanere concentrati alla guida, evitando distrazioni. Ora gli ingegneri Ford compiono un ulteriore passo in avanti sperimentando una nuova tecnologia per i fari che consentirebbe agli automobilisti di mantenere letteralmente gli occhi fissi sulla strada.

La nuova tecnologia è, infatti, in grado di proiettare le indicazioni, i limiti di velocità e le condizioni meteorologiche direttamente sulla carreggiata, in modo da permettere a chi si trova al volante di non dover distogliere lo sguardo per consultare altrove le informazioni di cui necessita. La notte può essere piena di insidie per chi guida. Nel Regno Unito, è stimato che il 40% delle collisioni avviene proprio nelle ore serali e notturne, quando cala l’oscurità: una percentuale elevata nonostante per strada circolino meno vetture rispetto al giorno.

I rischi di una strada non illuminata

Questo rischio aumenta ogni volta che l’automobilista distoglie lo sguardo dalla strada. Un veicolo che viaggia a 90 km/h percorre 25 metri al secondo, il che significa che anche un breve sguardo al navigatore sullo schermo dell’auto può comportare “guida alla cieca” per dieci metri o più. Su una strada non illuminata, questo potrebbe significare non vedere un cartello importante oppure una curva imminente.

La proiezione delle informazioni direttamente sull’asfalto, attraverso fari ad alta risoluzione, potrebbe rivelarsi utile anche per gli altri utenti della strada.

Ad esempio, nei casi di segnaletica stradale inesistente, sbiadita o poco chiara, la proiezione delle strisce pedonali risulterebbe utile non solo al conducente ma anche alle persone che si accingono ad attraversare la carreggiata. È prevista, inoltre, la possibilità di delineare un percorso ben preciso per chi guida: una funzione utile a garantire una distanza di sicurezza adeguata quando, per esempio, si sorpassa un ciclista.

Ford e le informazioni anche sul cambiamento del meteo

La tecnologia potrebbe, inoltre, fornire informazioni sui cambiamenti del meteo, come un’improvvisa nevicata, la comparsa della nebbia, le condizioni scivolose del manto o la strada ghiacciata. Collegando i fari al sistema di navigazione si potrebbero visualizzare le curve imminenti. Per entrare in un varco o in un parcheggio, chi guida potrebbe essere aiutato, inoltre, dalla proiezione della larghezza del veicolo direttamente davanti a lui, in modo da comprendere al meglio gli spazi di manovra.

Rendere più confortevole la guida notturna è parte dell’impegno di Ford nello sviluppare tecnologie in grado di ispirare le abitudini di vita e di lavoro delle persone allo scopo di semplificare la loro routine quotidiana, ora e in futuro.

Lars Junker, Features and Software, Advanced Driver Assistance System, Ford Europe

“Ciò che è iniziato come un gioco, con un proiettore e una parete bianca, potrebbe portare a un livello completamente nuovo le tecnologie di illuminazione. Per aiutare a rendere meno stressante la guida notturna, ora, si può fare molto di più che illuminare semplicemente la strada dinanzi a noi. L’automobilista può, infatti, ottenere tutte le informazioni di cui ha bisogno senza mai distogliere lo sguardo dalla strada”.