Salite: sette prove nel 2024, si parte dalla Monte Erice

Salite, sette prove con la novità del Campionato Italiano Supersalita

Partirà dalla Monte Erice la stagione delle cronoscalate in Sicilia, tra l’altro con la novità del nuovo Campionato Italiano Supersalita, serie che di fatto prende il posto del Campionato Italiano Velocità Montagna come titolazione per il “Tricolore“. In attesa di capire se i protagonisti della passata stagione si daranno battaglia anche nel 2024, AciSport ha ufficializzato le date per questa annata, con il calendario del “Siciliano” verrà assegnato su sette prove, spalmate equamente tra il mese di aprile e quello di ottobre. Si comincerà il 28 aprile con la gara ericina organizzata dall’AC Trapani, giunta alla 66° edizione, e si proseguirà man mano con gli appuntamenti di “Linguaglossa“, “Sortino” e “Giarre“, organizzati rispettivamente da Passione&Sport, Siracusa Pro Motorsport e AC Acireale.

MESEGIORNODENOMINAZIONEORGANIZZATORELOCALITARISULTATI
APRILE2866° Monte EriceAC TrapaniErice (TP)
MAGGIO194° Linguaglossa-Etna NordPassione&SportLinguaglossa (CT)ANNULLATA
GIUGNO239° Coppa Val d’Anapo SortinoSiracusa Pro MotorsportSortino (SR)
LUGLIO723° Giarre-Montesalice-MiloAC AcirealeGiarre (CT)
2843° Catania-EtnaAC CataniaNicolosi (CT)
SETTEMBRE1569° Coppa NissenaAC CaltanissettaCaltanissetta
OTTOBRE1367° Monti IbleiCinquecentisti ChiaramontaniChiaramonte Gulfi (RG)

Scompare Avola, Catania-Etna pronta a festeggiare i 100 anni

Nello stesso mese – almeno sulla carta – dovrebbe tenersi la 43° edizione della Catania-Etna (AC Catania), non disputata lo scorso anno insieme alla Avola-Avola Antica, la quale non figura più in calendario. Da considerare che la gara etnea quest’anno spegnerà la centesima candelina, visto che la prima edizione si è disputata nel lontano 1924 con vittoria di Salvatore Ignoto su Ceirano. Dopo la solita pausa di agosto, gli scalatori si daranno appuntamento nel nisseno per la 69° Coppa Nissena, esclusa dal Campionato Italiano Supersalita – almeno per il 2024 – ma valida per il nuovo CIVM, diviso nelle zone “Nord” e “Sud” e che nei fatti va a prendere il posto dell’ex Trofeo Italiano Velocità Montagna.

Insieme alla gara nissena avranno validità per la stessa serie anche tutte le altre prove in programma in Sicilia, ad eccezion fatta per la competizione etnea di fine luglio. Gran finale il 13 ottobre con la Monti Iblei che chiuderà le contese per quello che riguarda il Campionato Siciliano e il CIVM Sud (la finale Nazionale, come già avvenuto lo scorso anno per il TIVM, è prevista il 26 e 27 ottobre alla 51° Cronoscalata “La Castellana” a Orvieto).

© Riproduzione Riservata
Partecipa al dibattito: commenta questo articolo

Condividi questo articolo