Rally dei Nebrodi, i verificati

Rally dei Nebrodi, i verificati tra moderne e storiche


Sono 123 gli equipaggi tra moderne e storiche che hanno completato le operazioni di verifica del 23 edizione del Rallye dei Nebrodi, appuntamento organizzato dalla CST con validità per la Coppa Rally di 9 Zona e per il Campionato Siciliano. Tra ieri pomeriggio e questa mattina, le coppie iscritte in gara hanno ultimato le classiche operazioni pre-gara a Gliaca di Piraino, completando di fatto la prima fase della sue giorni di competizione nel messinese. Questo pomeriggio, al primo “cancello” di partenza previsto sulla speciale “Raccuja” da 7,25 km (start alle ore 16.24), si presenteranno 105 vetture moderne, mentre tra le autostoriche hanno completato le verifiche tutti e 18 gli equipaggi presenti nella entry-list. 

La stessa Raccuia verrà ripetuta in serata alle 18.51. L’attività della domenica, invece, comprenderà tre speciali da ripetere due volte ciascuna: debutto alle 8.59 con la “Piraino” da 4,78 km a cui seguirà la “Sant’Angelo di Brolo” alle 9.33 (10.55 km). La prima verrà ripetuta alle 12.42 e alle 16.25, mentre la seconda alle 13.16 e alle 16.59. Gran finale a Sant’Angelo di Brolo con l’arrivo schedulato alle 18.00 circa (l’orario è ovviamente indicativo). In totale gli equipaggi affronteranno 259,55 km, di cui 60,49 cronometrati e 199,06 di trasferimento.

© Riproduzione Riservata
Partecipa al dibattito: commenta questo articolo

Condividi questo articolo