Piparo-Barreca primi a “Mussomeli”

L’equipaggio di casa composto da Paolo Piparo e Giovanni Barrecaha preceduto di un solo secondo i nisseni Lombardo-Spiteri. Sul podio anche gli ennesi Beccaria-Castelli

Paolo Piparo e Giovanni Barreca (Clio Super 2000) hanno vinto la 1° edizione del “Rally di Mussomeli”

La coppia di casa ha preceduto sul podio l’altra Clio (ma la datata e pur sempre valida Williams gruppo A) di Lombardo-Spiteri (a 1”1). Al terzo posto l’altra berlinetta francese (versione R3) di Beccaria-Castelli reduci dal successo di 15 giorni addietro a “Cefalù”. La gara è stata portata a termine da 37 dei 57 equipaggi partiti. Fra le “Storiche” si è imposta la coppia Di Lorenzo-Cardella (Porsche 911 del 4° Raggruppamento), seguiti dalla X1/9 di “Red Devil”-Spirio. Terza l’Alfetta GT (2° raggruppamento) dei Gianfilippo. Sei le vetture che hanno concluso questa gara, tre quelli costretti al ritiro.

Il Rally di Mussomeli è stato organizzato dalla scuderia Caltanissetta Corse con la collaborazione dell’ASD Sport Promotion

La corsa è stata articolata su 5 delle 6 prove speciali in programma (due tratti da ripetere tre volte ciascuno). Annullato il primo passaggio sulla PS intitolata a “Pennino” Farina (l’altra invece dedicata alla memoria di Lillo Zucchetto). La sequenza di primati nelle speciali è stata aperta da Beccaria, cui ha fatto seguito l’acuto di Mingoia (Fiat Punto Abarth, poi costretto al ritiro nella frazione cronometrata successiva). Quindi Piparo, Lombardo, e di nuovo il vincitore finale è risultato il più veloce. Dopo il primato iniziale dell’ennese Beccaria, è passato al comando il nisseno Lombardo che, solo sui 5.200 metri dell’ultimissima speciale, ha dovuto cedere il primato al pilota di casa che lo ha preceduto di soli 2”6 secondi ma riuscendo a scavalcarlo nella generale sul filo di lana e per poco più di un secondo.

Tra le Storiche quattro tratti cronometrati sono stati firmati da Di Lorenzo

Solo sulla “Peppino Farina 2” il dominatore del Quarto Raggruppamento ha occupato la terza posizione alle spalle di “Red Devil” e Gianfilippo.