Sciacca Terme: il podio ai trapanesi

sidebar-ad

Sul gradino più alto è salito, come la scorsa settimana a Bonagia, Gulotta. Piazza d’onore per Castiglione seguito da Incammisa

Ancora un podio tutto trapanese 7 giorni più tardi lo Slalom Bonagia-Valderice. Così come la scorsa settimana a salire sul gradino più alto del podio di Sciacca Terme è stato Giuseppe Gulotta. Totalizzando 137.28 punti, su Radical SR4, ha preceduto in graduatoria Giuseppe Castiglione (Ghipard/137.70) e Nicolò Incammisa (Radical SR4/140.54). Gulotta ha primeggiato anche nel Gruppo SPS mentre Castiglione ha trionfato in E2M. Incammisa ha invece ottenuto la piazza d’onore in SPS davanti Vincenzo Pellegrino (Radical SR4 Suzuki/141.22), quarto assoluto. Nella “Generale” Matteo D’Urso (Radical SR4 Suzuki/142.00) ha conquistato la quinta piazza ai danni di Filippo Costa (Gloria C8/146.07). Settimo il dominatore del VST Rosario Prestianni (VST Kawasaki/146.19) seguito da Girolamo Ingardia (Fiat 126 Suzuki/150.07), primo tra i Prototipi. Pietro Livorsi (A 112 Abarth/157.57), trionfatore in Gruppo S, ha chiuso nono mentre Stefano Sutera (Predator/158.64) ha completato la Top Ten.