Arriva in Sicilia ‘Driving Skills For Life’ di Ford

ford driving skills for life

Per la prima volta in Sicilia ‘Driving Skills For Life’, i corsi gratuiti di guida responsabile della Ford; ad ottobre a Palermo

Per la prima volta toccherà anche la Sicilia il programma di corsi gratuiti di guida responsabile Driving Skills For Life’ organizzato dalla Ford. La terza tappa italiana si svolgerà, infatti, a Palermo nel mese di ottobre (in data da definire) e si affiancherà alle confermate tappe di Roma (maggio) e Milano (anch’essa ad ottobre). ‘Driving Skills For Life’ è un ambizioso progetto che la Ford ha esteso all’Europa nel 2013, e che quest’anno interesserà 13 paesi: debutterà in Finlandia e Polonia tornando inoltre in Italia, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Olanda, Regno Unito, Romania, Russia, Spagna e Turchia. In Italia, il DSFL è stato lanciato nel 2013 ed ha toccato cinque città (Roma, Milano, Pavia, Napoli e Padova), coinvolgendo in totale oltre 1.500 giovani nella fascia d’età 18-25 anni, i quali hanno potuto acquisire una maggiore consapevolezza sui rischi alla guida, imparare a evitare le distrazioni e apprendere le manovre di gestione dell’auto in caso di emergenza.

Ingente l’investimento in Europa, da parte della Ford, per il progetto, quantificato in  2,9 milioni di euro, a conferma dell’attenzione che la Casa americana da sempre pone alla sicurezza delle vetture che costruisce e ad una corretta educazione stradale. “Troppi ragazzi sono coinvolti in incidenti che sono spesso causati dall’inesperienza e dalle difficoltà che incontrano nel gestire situazioni d’emergenza”, ha dichiarato Jim Graham, responsabile del programma Ford DSFL. “Con questo ulteriore investimento metteremo a disposizione di altri 7.000 ragazzi europei le conoscenze e gli strumenti necessari per prevenire i rischi e affrontare gli eventuali imprevisti alla guida, mettendoli nelle condizioni di proteggere la propria e l’altrui vita“. Nel corso del training, gli istruttori di guida Ford insegnano ai ragazzi la teoria e le tecniche di guida responsabile, per imparare a riconoscere tempestivamente le situazioni di pericolo, controllare il veicolo in situazioni d’emergenza, evitare le distrazioni, gestire gli spazi e tenere sotto controllo la velocità.

L’edizione italiana 2016 includerà anche una sessione destinata ad approfondire le tematiche della mobilità ‘green’, per affiancare al messaggio della responsabilità quelli della coscienza ambientale e della ecosostenibilità. Le nuove generazioni potranno così contribuire a rendere le strade più sicure, adottando comportamenti virtuosi, e ad accompagnare le città nel percorso che un domani le trasformerà in smart cities sempre più efficienti e integrate sul fronte della mobilità. Le sessioni prevedono anche l’utilizzo di speciali tute, sviluppate da Ford in collaborazione con centri di ricerca specializzati, che simulano lo stato di ebbrezza e quello di alterazione da stupefacenti. Grazie alla ‘Drink Driving Suit’ e alla ‘Drug Driving Suit’, i ragazzi possono sperimentare, da sobri e in ambienti controllati, gli effetti di queste sostanze sui riflessi, sui sensi e sulla capacità sia di analizzare le condizioni di guida che di riconoscere tempestivamente le situazioni di pericolo.

“I giovani guidatori hanno generalmente tanto da imparare in termini di responsabilità alla guida e valutazione dei rischi”, aggiunge Graham. “Con Driving Skills For Life offriamo loro una modalità divertente e istruttiva per completare il loro processo di formazione e diventare sia automobilisti più responsabili che ambasciatori della sicurezza”.

I dettagli di date e location dell’edizione DSFL 2016 saranno annunciati nelle prossime settimane e pubblicati sul sito www.drivingskillsforlife.it, dove è disponibile, inoltre, una serie di “pillole” video in cui gli istruttori dell’Ovale Blu descrivono alcune delle tecniche di guida responsabile del programma di training.