Barbaccia contro Barbaccia

sidebar-ad

Nella seconda salita di prova della Cronoscalata del Santuario Andrea Barbaccia ha battuto il tempo fatto segnare dal papà Ciro nella prima frazione. Domani il “via” alle 10.00

Al termine della seconda frazione di prove della Cronoscalata del Santuario, valida come sesta prova del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche, il migliore è risultato Andrea Barbaccia (Paganucci/Aspas).

Tra le moderne il più veloce della seconda gara è stato Antonino Rotolo (SGB Rallye) sulla Formula Gloria CP8 motorizzata Suzuki. Rotolo, però, non è riuscito a battere il tempo fatto segnare dall’esperto rallista Antonio Stagno a bordo di una Porsche 997 di Guagliardo nella prima corsa della giornata.

Domani i motori inizieranno a rombare a partire dalle 9.00 con una sfilata con protagoniste Ferrari, Lancia, Afa Romeo e Porsche. Alle ore 10.00 il direttore di gara Marco Cascino darà il “via“ dell’unica manche di gara.