Al “Ciocco” Andrea Nucita, navigato da Marco Vozzo, è risultato il più veloce dei nostri alfieri. Leadership provvisoria per Totò Riolo (con Gianfranco Rappa) e Marco Pollara (con Giuseppe Princiotto), rispettivamente, nel Trofeo Abarth e tra le Due Ruote Motrici

Tre alfieri dell’Isola hanno appena concluso la prima “Speciale” del 40° Rally il Ciocco e Valle del Serchio. La corsa, valida come prova d’apertura del Campionato Italiano Rally, ha visto schierati ai nastri di partenza Andrea Nucita (nella foto), Totò Riolo e Marco Pollara. Il santateserino, con Marco Vozzo alle note, ha aperto le “ostilità” segnando il nono tempo assoluto a bordo di una Skoda Fabia R5. Nucita ha fermato i cronometri a 1’31”2 pur accusando un inconveniente al cambio che lo ha costretto ad affrontare la Prova in prima marcia. Totò Riolo e Gianfranco Rappa, al debutto sull’Abarth 124 Rally, si sono piazzati al 14° posto assoluto in 1’35”8. La coppia, grazie all’ottima prestazione, si trovano alla guida del neo nato Trofeo riservato alle vetture dello Scorpione. Occhi puntati anche sui giovani “Ufficiali” Marco Pollara e Giuseppe Princiotto. Su Peugeot 208 R2 hanno ben figurato aggiudicandosi la 18^ piazza assoluta ed al primo del “Tricolore” Due Ruote Motrici. Domani il “via” della seconda “Piesse” è previsto alle 7.33.