Slalom di Partanna: Virgilio batte Pellegrino e Incammisa

Giuseppe Virgilio (Radical SR4) al via dello Slalom Città di Partanna

Nella 24° edizione dello Slalom “Città di Partanna”, affermazione del pilota trapanese davanti alle altre Radica SR4 di Pellegrino e Incammisa

Lo Slalom “Città di Partanna”, giunto alla 24° edizione, è stato vinto da Giuseppe Virgilio (Radical SR4), grazie al tempo fatto segnare nella seconda delle tre manches – l’unica nella quale il pilota della vicina Buseto Palizzolo (e che lo scorso anno era risultato quarto dietro Castiglione, Gulotta e Raiti) non ha accusato alcuna noia meccanica – sui 2.990 metri della SP 26 che collega le città trapanesi di Salaparuta e Partanna. Alle sue spalle si sono piazzati – come da pronostico – Vincenzo Pellegrino (CST Sport) e Nicolò Incammisa (Trapani Corse) a loro volto autori dei migliori tempi nella terza e prima salita, e pure loro al volante delle sport inglesi. Quarto assoluto e primo fra le monoposto a ruote scoperte (LM/Suzuki), l’altro pilota della Trapani Corse  Andrea Foderà. Quinto assoluto e primo della E1 il pilota-preparatore di Novara di Sicilia (Messina)  Michele Ferrara (CST Sport) con la Peugeot 106/1600 il quale ha preceduto la Clio 2000 di Giuseppe Messina. Settimo in classifica generale Manuel D’Antoni (VM Corse), primo fra i Prototipi con la Fiat 500 spinta da motore Suzuki (moto). Il saccente Pierluigi Bono (nono dietro ad Anzalone e davanti a Pappalardo, che ha vinto la E1 1400 con la Peugeot 205) si è imposto fra le “Bicilindriche” con la sempre valida Fiat 500 della “Catania Corse”.

Nei gruppi, in ordine di posizione assoluta, vittoria fra le “Speciali” di Giuseppe Raineri (Fiat 127/Armanno Corse), in A del del pilota di casa Bartolo Mistretta (Clio 2000), Antonino Accardo (Clio Williams/Team del Mago) fra le vetture di serie, in Racing Start primato di Salvatore Giacalone (Peugeot 106 Rally/Project Team),

La gara, valida per il Trofeo d’Italia Centro Sud, la Coppa ACI Sport 6° Zona ed il Campionato Siciliano, è stata portata a termine da 52 piloti.

Sullo stesso percorso dello slalom si è svolta anche una gara di regolarità valida come prima delle dieci prove sulle quali si articola lo Challenge “Nunzio Brandi”, alla quale hanno preso parte 12 concorrenti. Al momento di pubblicare questo articolo, non sono ancora state diffuse le relative classiche

http://regolarita.ficr.it/default.asp?p=Ym9keV9zY2hlZHVsZS5hc3A/cF9Bbm5vPTIwMTcmcF9Db2RpY2U9MzQmcF9NYW5pZmVzdGF6aW9uZT0yJnBfTGluZ3VhPUlUQQ