F4: Minì in vetta alla classifica dei tempi in Austria

minì

Minì ha segnato il miglior crono nella due giorni di test in Austria

Continuano i riscontri positivi per Gabriele Minì nell’Italian Formula 4 powered by Abarth. Dopo le buone prestazioni messe in mostra durante l’ultimo fine settimana di Misano, round di apertura del campionato 2020, l’alfiere della Prema ha staccato il miglior riferimento cronometrico nella due giorni di test al Red Bull Ring (Spielberg), confermando l’ottimo feeling con la squadra italiana e la Tatuus F4-T104.

Esordio positivo per Minì in Austria

Il pilota di Marineo (Palermo), all’esordio assoluto sul tracciato austriaco, ha fermato il cronometro sull’1’31″149, due decimi più rapido della US Racing di Oliver Bearman. Da segnalare che i riscontri in questione sono stati segnati nel corso delle prime ore di lavoro, visto che la pioggia scesa a cavallo tra le due giornate ha “lavato” la gommatura posizionata dalle monoposto nelle prime sessioni. Un particolare che ha costretto i piloti a ricominciare da zero, soprattutto in termini di set-up.

Minì davanti a Beganovic e Pizzi

Scorrendo la graduatoria dei tempi troviamo il compagno di squadra di Gabriele Minì e pilota della Ferrari Driver Academy, Dino Beganovic, staccato dalla vetta da circa due decimi, Francesco Pizzi della Van Amersfoort Racing e Filip Ugran della Jenzer Motorsport. Tutti i piloti in questione sono racchiusi in appena mezzo secondo.

Si torna in pista a fine agosto

La ripresa delle attività per l’Italian Formula 4 powered by Abarth è prevista per sabato 29 e domenica 30 agosto, con il circus che volerà ad Imola per il secondo appuntamento di questo campionato. Sotto la lente d’ingrandimento il duello tra Gabriele Minì e Francesco Pizzi, col primo che cercherà di andare all’assalto della leadership della classifica.

Italian F4: Test collettivi Red Bull Ring, classifica giorno 1

1 – Gabriele Minì – Prema – 1’31″149 – 91
2 – Oliver Bearman – US Racing – 1’31″379 – 89
3 – Francesco Pizzi – VAR – 1’31″401 – 102
4 – Filip Ugran – Jenzer – 1’31″435 – 99
5 – Dino Beganovic – Prema – 1’31″498 – 93
6 – Sebastian Montoya – Prema – 1’31″534 – 106
7 – Joshua Durksen – Mucke – 1’31″592 – 92
8 – Gabriel Bortoleto – Prema – 1’31″603 – 90
9 – Vlad Lomko – US Racing – 1’31″683 – 90
10 – Jak Crawford – VAR – 1’31″727 – 107
11 – Dexter Patterson – Bhaitech – 1’31″734 – 98
12 – Jesse Salmenautio – Bhaitech – 1’31″804 – 97
13 – Tim Tramnitz – US Racing – 1’31″833 – 94
14 – Andrea Rosso – Cram – 1’31″861 – 111
15 – Jonny Edgar – VAR – 1’31″877 – 9

Italian F4: Test collettivi Red Bull Ring, classifica giorno 2

1- Dino Beganovic – Prema – 1’31″395 – 72
2 – Jak Crawford – VAR – 1’31″449 – 81
3 – Gabriele Minì – Prema – 1’31″490 – 74
4 – Gabriel Bortoleto – Prema – 1’31″503 – 72
5 – Sebastian Montoya – Prema – 1’31″554 – 85
6 – Francesco Pizzi – VAR – 1’31″574 – 77
7 – Oliver Bearman – US Racing – 1’31″610 – 79
8 – Josef Knopp – Mucke – 1’31″615 – 74
9 – Andrea Rosso – Cram – 1’31″787 – 84
10 – Leonardo Fornaroli – Iron Lynx – 1’31″807 – 76
11 – Zdenek Chovanec – Bhaitech – 1’31″833 – 79
12 – Jasin Ferati – Jenzer – 1’31″857 – 59
13 – Sebastian Ogaard – Bhaitech – 1’31″861 – 83
14 – Jonny Edgar – VAR – 1’31″882 – 78
15 – Mateusz Kaprkyz – Cram – 1’31″894 – 87

Foto: Alice Contu

Roberto Valenti