Ford a “Goodwood” con l’intera gamma elettrificata

Ford, una “line-up” tutta elettrica per il festival di Goodwood

Ford ribadisce oggi, di fronte agli appassionati di automobili di tutta Europa, che il piacere di guida, quel fun-to-drive parte integrante del suo DNA che ha contribuito a definire generazioni intere di veicoli, continuerà a essere il suo tratto distintivo anche nell’era dei prodotti elettrificati e connessi.

La casa automobilistica si prepara, infatti, a esibire, in occasione dell’edizione 2021 del Goodwood Festival of Speed che si terrà nel West Sussex (Regno Unito), unA line-up interamente elettrico di auto da strada, da corsa e prototipi. Rinnovando il suo impegno a continuare a garantire le più coinvolgenti, stimolanti e gratificanti esperienze di guida a tutti i clienti. Indipendentemente dalla scelta del tipo di propulsione.

Mild hybrid, hybrid, plug-in hybrid o completamente elettrica. Ford sta già ulteriormente affinando i driving dynamics delle auto sfruttando le straordinarie prestazioni e i vantaggi garantiti da motori elettrificati altamente reattivi con coppia elevata.

Oltre a non voler scendere a compromessi sul piano dell’esperienza di guida nel suo percorso verso l’ottimizzazione dell’efficienza della propulsione elettrica, l’Ovale Blu ha dichiarato di voler puntare con decisione ancora maggiore sul piacere di guida. Per garantire esperienze emozionanti ai possessori e rendere i veicoli Ford accattivanti anche a motore spento. Ad esempio durante la ricarica. Non mancheranno esperienze digitali connesse, grazie al modem integrato FordPass Connect, all’app FordPass e a sofisticate tecnologie. Come ad esempio il SYNC di nuova generazione. 

Roelant de Waard, General Manager, Passenger Vehicles, Ford Europa

Il piacere di guida è parte integrante del DNA di Ford. Ogni veicolo che produciamo è progettato per far nascere un sorriso. Ora siamo pronti a cambiare marcia e portare il piacere di guida in una nuova era interamente elettrica, grazie a innovative tecnologie di propulsione e connettività. Il primo passo in questa direzione è la nuova Mustang Mach-E, completamente elettrica”.

Ford ha annunciato quest’anno che la gamma di vetture, in Europa, avrà, per ogni modello, una versione completamente elettrica o plug-in hybrid entro la metà del 2026 e passerà nel 2030 al 100% elettrico. Mustang Mach-E GT (la versione con le prestazioni più elevate di Mustang Mach-E, il SUV 100% elettrico dell’Ovale Blu) farà il suo debutto questo fine settimana sul circuito di Goodwood. Un tracciato celebre per i tratti in salita.

Mustang Mach-E GT genera fino a 487 CV di potenza e monta le sospensioni adattive MagneRide abbinate a un sistema di frenata Brembo ad alte prestazioni. Questo per garantire una risposta e un’agilità degne di un’auto sportiva.

Sempre al Goodwood Festival of Speed farà il suo debutto globale al pubblico il concept di auto da corsa Team Fordzilla P1. Sviluppato grazie alla collaborazione tra i designers dell’Ovale Blu e la community dei gamer.

Piacere e divertimento per chi guida, ma anche per i passeggeri

Ogni vettura Ford elettrificata è ricca di innovazioni progettate per coniugare l’ottimizzazione dell’efficienza con un’esperienza di guida unica. A esempio.

  • Mustang Mach-E GT utilizza i due motori elettrici indipendenti, uno anteriore e l’altro posteriore, per ottimizzare la trazione. Questo garantisce una sofisticata esperienza di guida a trazione integrale
  • Kuga Plug-In Hybrid e Kuga Hybrid sono dotate di una funzione di simulazione della scalata delle marce. Progettata per riprodurre la familiare sensazione di cambio marcia delle vetture con trasmissione automatica convenzionale
  • I modelli Puma, Fiesta e Focus EcoBoost Hybrid montano un sistema di starter/generator integrato in grado di sfruttare l’energia recuperata per potenziare la coppia totale esercitata dal sistema di propulsione. Questo consente un’accelerazione in marcia più reattiva

Funzionalità connesse grazie al modem FordPass Connect

Le funzionalità connesse accessibili grazie ai modem integrato FordPass Connect continueranno a rendere la guida sempre più piacevole. Riducendo ulteriormente le fonti di stress. A esempio, la funzionalità Intelligent Range di Mustang Mach‑E contribuisce a ridurre le fermate fuori programma. Grazie a previsioni estremamente accurate dell’autonomia residua basate sulle abitudini di guida di chi è al volante, sulle previsioni meteorologiche e sui dati ottenuti mediante crowdsourcing da altre Mustang Mach-E.

Ford sta, inoltre, collaudando una tecnologia predittiva intelligente dei fari che, utilizzando i dati di localizzazione in tempo reale, è in grado di puntare i fasci di luce verso zone e angoli bui. Ancora prima che il guidatore riesca a vederli. Consentendo così una guida più serena anche di notte. Innovative tecnologie messe a punto dall’Ovale Blu trasformeranno l’esperienza dei passeggeri sui veicoli elettrificati Ford, rendendola ancora più memorabile.

Le modalità di guida selezionabili, tra cui la modalità Whisper di Mustang Mach E, stanno già rivoluzionando l’idea di viaggio per i passeggeri. Grazie al maggiore comfort derivante dall’intrinseca fluidità del movimento di un veicolo completamente elettrico.

FordPass Connect consente di connettere fino a dieci dispositivi e semplifica la vita alle famiglie che desiderano utilizzare sistemi di intrattenimento in streaming e tenersi in contatto per un viaggio ancora più divertente.

Il SYNC di nuova generazione utilizza l’apprendimento automatico (machine learning) per comprendere a fondo le abitudini dei possessori di Mustang Mach-E. Suggerisce soluzioni per la navigazione e la comunicazione più adatte ai guidatori e ai passeggeri.

Anche le tecnologie connesse, come il SYNC di nuova gen, sono essenziali per consentire a Ford di mantenere la promessa di un’esperienza stimolante anche a veicolo fermo.

In gara nella realtà

La filosofia dello human centric design è alla base del piacere di guida che caratterizza le vetture Ford e l’azienda ne dà prova a Goodwood con la replica in scala 1:1 di uno dei prodotti più innovativi nati da questo approccio: l’auto da corsa Team Fordzilla P1.

Team Fordzilla P1 è la prima auto progettata per le piste virtuali, nata dalla collaborazione tra la famosa casa automobilistica e la community dei gamer ed è apparsa per la prima volta in una livrea nuova di zecca per celebrare il 55° anniversario della famosa vittoria di Ford alla 24 ore di Le Mans, dove l’Ovale Blu conquistò l’intero podio.

Quasi 250.000 fan hanno inviato il proprio voto via Twitter per scegliere alcuni elementi come la posizione dei sedili e l’aspetto del cruscotto e del cambio, contribuendo a creare l’auto da corsa virtuale definitiva, progettata al 100% per garantire una guida emozionante sui circuiti digitali.

Il tettuccio del veicolo ricorda la curvatura del profilo di un jet e la vettura unisce una parte anteriore dalle forme estreme e scolpite, simile a quella della Ford GT, a un posteriore totalmente esposto per far emergere le caratteristiche aerodinamiche. Gli interni sono anch’essi estremi, con sistemi di notifica a LED che tengono il pilota e il passeggero sempre aggiornati sullo stato della pista, mentre lo schermo integrato nel volante consente di condividere dati in tempo reale con i tecnici di scuderia.

Amko Leenarts, Director, Design, Ford Europa

Per realizzare auto capaci di far innamorare i nostri clienti, dobbiamo prima capire cosa desiderano. Abbiamo portato fino in fondo questa idea con il modello da corsa Team Fordzilla P1 e abbiamo utilizzato lo stesso, innovativo approccio per creare la Puma ST Gold Edition, che potrà essere ordinata tra pochi mesiÈ esattamente questo tipo di progettazione, human-centred, che ci permetterà di portare il piacere di guida a un livello superiore nella nuova era dei veicoli elettrici.”

La dimostrazione di Farley con la “1400”

Il presidente e amministratore delegato di Ford Motor Company, Jim Farley darà, inoltre, una dimostrazione delle piene potenzialità dei motori elettrici sul piano dell’esperienza di guida affrontando i tratti in salita del circuito di Goodwood, al volante dell’esclusivo prototipo di Mustang Mach-E 1400.

Il veicolo, un modello davvero unico, è il risultato delle 10.000 ore di collaborazione tra Ford Performance e RTR Vehicles. Utilizza ben sette motori per generare una potenza di 1.419 CV; un singolo albero di trasmissione collega i motori a differenziali con un amplissimo margine di regolazione per dare vita a un’auto davvero pronta a tutto, capace di gestire le sbandate così come le gare su pista ad alta velocità.

Anche la scocca e la propulsione sono state realizzate in modo da consentire la sperimentazione di diverse configurazioni e delle relative conseguenze su consumi energetici e prestazioni, con la possibilità di utilizzare una trazione posteriore, integrale e anteriore.