Cubeda il più veloce nelle prove della 66° Coppa Nissena

cubeda
Domenico Cubeda

lCubeda il più rapido nel sabato “nisseno”

La 66° edizione della Coppa Nissena si apre nel segno di Domenico Cubeda. Nelle prove ufficiali dell’ultima prova del Campionato Italiano Velocità Montagna 2021, il catanese si è issato al comando della classifica generale dei tempi, lasciandosi alle spalle l’altro grande favorito del fine settimana di gara a “Caltanissetta”, Franco Caruso.

Al volante della propria Osella FA30 Zytech/300, l’etneo ha fermato il miglior tempo (2’00″91) nel corso della seconda salita della mattinata, rifilando 5″56 al rivale comisano, in gara con la “solita” Nova Proto Np01-2/3000. Terzo crono per il potentino Achille Lombardi con la prima biposto di classe 2000 (Osella PA Honda), seguito alle spalle dal giovane siracusano di Melilli, Luigi Fazzino, in lotta con Martina Raiti per la conquista dell’Under 25.

Franco Caruso

A seguire il giarrese Luca Caruso (Norma M20FC/2000) e il campione in carica della classifica riservata alle monoposto di classe 1000, Samuele Cassibba (Osella PA21 Jr). Un riscontro interessante che fa ben sperare in vista della giornata di domani, visto che il comisano si sta giocando con Giancarlo Maroni (nono nelle prove di oggi) il “Tricolore” tra le vetture E2SS-E2SCC con motori a derivazione “moto”. Chiude la top ten il vittoriese Agostino Bonforte (Honda Pa 21 S/2000), il quale si è piazzato alle spalle del salernitano Angelo Marino (Osella PA/2000) e del partenopeo Pietro Nappi (Osella PA30/3000).

Nissena: Cubeda il più veloce, i risultati nei Gruppi

Nei Gruppi i migliori riscontri cronometrici al sabato – in ordine di classifica assoluta – sono stati di Domenico Cubeda (E2SS), Franco Caruso (E2SC), Francesco Leogrande (CN), Rosario Iaquinta (GT), Angelo Guzzetta (E1 Italia). A seguire Giovanni Loffredo (RSCup), Giacomo Liuzzi (RSP Plus), Giuseppe D’Agata (A), Lucio Naselli (E2SH) e Alessandro Fonti (Prod.E). Infine Giovanni Ammirabile (RS), Mario Miraglia (Prod.S) e Angelo Mercuri (BC).

66° Coppa Nissena: i tempi del sabato

Storiche: Barbaccia davanti a tutti

Tra le vetture storiche, il più veloce nelle prove del sabato è stato il pilota e preparatore palermitano Ciro Barbaccia (Equipe Stengher/2000), il quale si è imposto anche nel Quarto Raggruppamento.

Il secondo e il terzo crono “assoluti” sono andati all’etneo Vincenzo Barone (Fiat Giannini 128 Np/Secondo) e all’altro palermitano Quintino Gianfilippo (Porsche 911/Terzo). Il concittadino Marco Russo, ottavo, è stato il più veloce nel Primo (Bmw 2002).