Slalom: 153 verificati per la gara “Torregrotta-Roccavaladina”

slalom
Emanuele Schillace

Slalom: domattina alle 8.00 lo start del penultimo round del “Tricolore”

Sono 153 (156 gli iscritti iniziali) i piloti verificati che domani mattina prenderanno parte dalla prima delle tre “salite” valide per il 26° Slalom Torregrotta – Roccavaldina, penultima prova del Campionato Italiano di specialità organizzata da Top Competition (coeff.2).

Questo pomeriggio a Torregrotta, centro abitato nel messinese, i piloti hanno effettuato le classiche verifiche sportive e tecniche di rito pre-gara, ultimando di fatto i lavori in vista della giornata di domani, la quale prevederà tre manche a partire dalle ore 8.00. La premiazione si svolgerà 45″ dopo la chiusura del parco chiuso post gara, a Torregrotta.

Fabio Emanuele  (Osella PA9/2000) e l’idolo di casa Emanuele Schillace (Radical SR4/1600), in piena lotta per il “Tricolore” di quest’anno, si daranno battaglia lungo i 2990 metri del percorso lungo la SP59 (km 0-500), con ogni punto guadagnato sull’avversario che potrebbe rivelarsi decisivo tra due settimane nel gran finale a “Monte Condrò“. L’attuale leader della classifica, Emanuele, può “vantare” sette successi nel messinese, ma il rivale siciliano proverà a sfruttare l’effetto “casa” per tenere aperti i giochi per il campionato.

slalom città di avola
Mimmo Ingardia

Slalom Torregrotta-Roccavaldina: gli attesi protagonisti siciliani

Fra i siciliani che si giocheranno le posizioni di vertice della classifica nel messinese troviamo, oltre ovviamente il pilota di casa Emanuele Schillace, il giarrese Michele Puglisi (Radical SR4/1600), in lotta per il vertice della classifica fino a un mese e mezzo fa, il mazarese Girolamo “Mimmo” Ingardia (Ghipard/1150), protagonista nel “Regionale”, e il campione in carica dell’Under25, l’ericino Michele Poma (Radical SR4/1600).

slalom massa lubrense
Ignazio Bonavires

Nella “entry list” delle biposto va segnalata inoltre la presenza dell’altro pilota di casa Vincenzo Pellegrino con un’altra Radical SR14 spinta da un Suzuki 1600, mentre tra le monoposto spicca l’avolese Salvatore Gentile (Elia Avrio ST09/1000). Nelle Silhouette attesi ad una buona performance il milazzese Rosario Cassisi (Fiat X1/9) e Angelo Scuderi (Fiat 500/1150), mentre nella E1 Italia il “locale” Domenico Gangemi (127) e il saccense Gabriele Giaimo (500) cercheranno il colpo “grosso” nella classifica del gruppo.

Numeroso il parco partenti delle berline di serie, visto che la lista d’ingresso riporta oltre 30 adesioni. Tra i siciliani andranno a caccia della leadership il messinese Mario Radici (Renault Clio/2000), il saccense Ignazio Bonavires (Peugeot 106 Rally/1600) e il palermitano Lorenzo Sampino con una vettura similare di classe 1400.

Nelle Speciali Slalom occhi puntata sui messinesi Alfredo e Angelica Giamboi, i quali si contenderanno la vittoria nelle classi S6 ed S6 su Fiat X/9.

Slalom Torregrotta-Roccavaldina: gli iscritti