Tempo di premiazioni

AciSport

Premiazioni: i siciliani in evidenza a Vicenza

Si svolgeranno venerdì 3 e sabato 4 febbraio a Vicenza, presso l’Auditorium della Fiera di Vicenza, dove in concomitanza è in programma la Fiera Motor Sport – Rally Meeting dedicata alle quattro ruote, le premiazioni dei Campionati ACI Sport 2022.

Pista, rally, slalom e salite: i premiati

Diversi i siciliani che avranno l’onore e il piacere di ricevere il riconoscimento per i successi ottenuti nel corso della passata stagione. Per quanto riguarda la pista, il comisano Raffaele Gurrieri ha conquistato la classe AM del TCR Italy, mentre l’ennese Simone Patrinicola ha dominato nella GT Cup AM del Campionato Italiano Gran Turismo sprint.

Nei rallies il pattese Alessandro Casella, coadiuviato alle note dal pirainese Rosario Siragusano, ha primeggiato nello Junior del Campionato Italiano Assoluto, mentre i nisseni Giovanni Lanzalaco e Antonio Marchica hanno dettato il passo nel Clio Trophy Italia e nella classe R5 del Campionato Italiano Asfalto della specialità.

Nella Finale della Coppa Rally di Zona che si è tenuta a Cassino ad affermarsi nella classe A7 sono stati l’agrigentino di San Giovanni Gemini, Nazareno Pellitteri (navigato da Michele Lo Monaco), e il nisseno Salvatore Di Benedetto, bravo a garantirsi con il messinese Giovanni Barbaro la S2000.

Il mussomelese Salvatore Scannella, insieme al “fido” Francesco Galipò, ha svettato nella graduatoria relativa agli Under 25. Nel Trofeo Rally di 4° Zona relativo alle Autostoriche, invece, riceveranno un riconoscimento per i primati ottenuti durante l’anno gli equipaggi composti da Marco Savioli e il nipote Gianluca Savioli (Secondo/classe <2000), Angelo Cinque-Fabrizio Fici (Secondo/classe 1600), Stefano Parisi-Salvatore Portera (Quarto/classe J2 A<2000) e Goffredo Avara-Giancarlo Cilia (Quarto/classe A-2000). A questi ci sarà un’ulteriore premio per Savioli sr, Marco (Over 60), e per Pierluigi Fullone (Under 40).

Nel TASZ Centro-Sud tra i piloti che si sono affermati riportiamo i siciliani Giuseppe Riccobono (Primo), Giacomo Spezia (Secondo), Salvatore Caristi (Terzo) e Ciro Barbaccia (Quarto). Infine, nel Crosscountry, anno da incorniciare per il catanese Alfio Bordonaro, vincitore del titolo assoluto e del gruppo T1-T2.

Capitolo slalom: in evidenza il titolo assoluto ottenuto dal giarrese Michele Puglisi nel Campionato Italiano di specialità. A questo si è aggiunto il primato che si è garantito il saccense Antonino Di Matteo nel gruppo riservato alle monoposto (E2SS). Il mazarese Girolamo Ingardia ha svettato nell’assoluta del Trofeo d’Italia Slalom.

A lui si sono aggiunti l’agrigentino Salvatore Castro (Racing Start) e il trapanese Nicolò Incammisa (E2SC). Nella Coppa di 5° Zona sono emersi invece il saccense Lorenzo Bonavires (RS Plus), il trapanese Enrico Valenti (A), il catanese Giuseppe Noto (bicilindriche), il giarrese Salvatore Messina (SS), il nebroideo Salvatore Sinagra (E1 Italia), il trapanese Emanuele Campo (Proto) e il mazarese Salvatore Arresta (E2SS).

Risultati di spessore per i siciliani anche nel Campionato Italiano Velocità Montagna e nel Trofeo Italiano Velocità Montagna Sud. In entrambi si è distinto il siracusano di Melilli, Luigi Fazzino, primatista nella Coppa Under 25, mentre nella prima hanno svettato il messinese Antonino Torre (Racing Start Plus/2000), l’etneo Antonio Fichera (E1 Italia/1600) e il catanese Saverio Carmelo Basile (Bicilindriche gruppo 2/700). Gli etnei Pietro Ragusa (E1 Italia/1600T) e Manuel d’Antoni (E2SC/1000), il comisano Giovanni Cassibba (E2SC/3000) e i nisseni Orazio Carfì (E2SS/2000) e Salvatore D’Avola sono emersi, al contrario, nel TIVM Sud.

Le altre premiazioni in Sicilia

Conclusa la parentesi relativa ai Campionati Italiani, l’Automobile Club Messina premierà i propri “tesserati” giorno 28. A questa cerimonia seguirà quella organizzata dalla Delegazione Sicilia di AciSport, il cui svolgimento è in programma sabato 18 febbraio a Taormina.

L’elenco completo dei premiati