Al via la seconda tappa della 1000 Miglia 2023

Alle prime luci della mattina romagnola, la seconda tappa della 1000 Miglia 2023 ha preso il via dall’Aeroporto Militare di Pisignano. Dopo le Frecce Tricolori alla partenza di Brescia, stavolta ad inaugurare l’inizio di tappa è stato un elicottero con un militare sospeso con il tricolore in mano. In testa alla classifica dopo la giornata inaugurale Gian Mario Fontanella e Anna Maria Covelli, inseguiti dai campioni in carica Andrea Vesco e Fabio Salvinelli sull’Alfa Romeo 6C 1750 SS Zagato del 1229 e da Lorenzo e Mario Turelli su O.M. 665 S MM Superba 2000 del 1929.

“La classifica di ieri ci premia – commenta Gian Mario Fontanella appoggiato alla capote del proprio gioiello – ma oggi sarà un’altra storia. È tutta una questione di testa, l’obbiettivo è stare concentrati come ieri e migliorarci sempre”

 Una volta giunti nella Repubblica di San Marino gli equipaggi si sono sfidati nel blocco di Prove Cronometrate nella Galleria Montale, capolavoro ingegneristico degli anni Trenta ripristinato nel 2012 dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, valido per il Trofeo Repubblica di San Marino. Dopo il Controllo Timbro in Piazza della Libertà con vista sul circondario di colline del Monte Titano, la sessione di Prove Cronometrate nel tratto fra il Torrente Conca e il Monte Altavelio anticiperà la prima Prova di Media della manifestazione nella storica regione di Montefeltro.

Il convoglio tornerà a costeggiare l’Adriatico fino ad attraversare il centro di Pesaro, per il Controllo Orario in Piazzale della Libertà dove, di fronte alla Sfera Grande di Arnaldo Pomodoro, ci sarà un ideale passaggio di consegne: sarà infatti la città di Gioachino Rossini a raccogliere il testimone di Capitale della Cultura da Brescia e Bergamo, Capitali per tutto il 2023.

Proseguendo sulla costa, la Freccia Rossa tornerà ad attraversare Senigallia prima di addentrarsi nel Parco Regionale del Cornero: nel cuore della macchia mediterranea, dove imperdibili scorci di falesie a picco sul mare si fondono con la vegetazione, sono previste 7 Prove Cronometrate concatenate e una Prova di Media. Lasciato definitivamente il mare, gli equipaggi incontreranno Loreto e Recanati per poi arrivare al break per il pranzo nei Giardini Diaz di Macerata.

Questo contenuto è un comunicato stampa. Non è passato dal vaglio della redazione. Il responsabile della pubblicazione è esclusivamente il suo autore.

© Riproduzione Riservata
Partecipa al dibattito: commenta questo articolo

Condividi questo articolo