Slalom Agro Ericino: tutti i “big” in gara per la prova del Tricolore

Slalom Agro Ericino, l’elenco iscritti per la prova di Campionato Italiano

122 piloti si daranno battaglia nella 22° edizione dello Slalom dell’Agro Ericino, appuntamento valido per il Campionato Italiano di specialità, oltre che per il “Siciliano“, organizzato dalla Promoter Kinisia di Peppe Licata. In attesa delle verifiche tecniche e sportive di rito, in programma sabato a partire dalle 10.30 presso il Camping di Lido Valderice, l’organizzatore ha pubblicato l’entry list della competizione, offrendo una panoramica generale di quelle che saranno le sfide attese per le tre manches di domenica più la classifica ricognizione di inizio giornata, utile ai piloti per testare le rispettive vetture e per cominciare a prendere confidenza con il tracciato. Rispetto alle ultime prove di “Siciliano” e di Campionato Italiano, andate in scena con pioggia e/o nebbia, le previsioni di domenica dovrebbero garantire sole e caldo. Condizioni ideali per vivere una giornata di competizione in linea con quelle che sono le attese della vigilia.

Slalom Agro Ericino, gli attesi protagonisti

Oltre ai “top” driver provenienti da oltrestretto, ovvero i campani Salvatore Venanzio (Radical SR4/1600) e Luigi Vinaccia (Osella PA6-9/2000), gli occhi di appassionati e addetti ai lavori saranno focalizzati sugli slalomisti siciliani, pronti a sfruttare il fattore casa per guadagnare punti importanti per la rincorsa alla serie italiana. Ecco quindi che tra i favoriti appaiono i nomi del messinese Emanuele Schillace, pronto a confermarsi dopo le vittorie ottenute a Rocca di Novara e “Gambarie” sulla fida Radical SR4/1600, e del giarrese Michele Puglisi, campione italiano in carica su un’altra SR4/1600, oltre al mazarese Salvatore Arresta, vincitore lo scorso anno e volenteroso di dare del filo da torcere sull’agile Gloria B5 Evo/1150.

Tra i piloti locali a caccia di “gloria” sulle strade di casa troviamo Antonio Virgilio, sempre su Radical SR4/1600, e la coppia composta da Giuseppe Giametta e Antonio De Giorgio, entrambi su Gloria B5/1150. A loro si uniranno l’avolese Salvatore Gentile (Elia Avrio ST09/1400), il trapanese Claudio Bologna (Gloria C8F Suzuki/1150), l’altro locale Pietro Dattolo (Gloria B5 Suzuki/1150), l’etneo Silvio Fiore sulla nuova Radical SR4/1150 e il palermitano Francesco Puleo su Arcobaleno/1150. Tra i piloti che stanno gareggiando stabilmente nel “Tricolore” non mancheranno inoltre Alfredo e Angelica Giamboi (padre e figlia), entrambi su Fiat X1-9 ma di classe S5 ed S6.

© Riproduzione Riservata
Partecipa al dibattito: commenta questo articolo

Condividi questo articolo