Nucita-Hauger sfida per il titolo di “Campione Abarth 2019”

nucita

Nucita ha sfidato Hauger per il titolo “Campione dei campioni” AbarthAndrea Nucita ha sfidato Dennis Hauger sul tracciato di Misano per il titolo di “Campione dei campioni Abarth 2019“. Il pilota nato in provincia di Messina, vincitore dell’Abarth Rally Cup 2019 con la 124 rally, ha duellato con il detentore del titolo Italian F4 Championship powered by Abarth. La vettura utilizzata è stata la 695 70°Anniversario.

Obiettivo della giornata? Scoprire il campione dei campioni del marchio dello Scorpione. Una sfida interessante che ha visto gli specialisti delle rispettive discipline misurarsi contemporaneamente su pista e su percorso “offroad”. Quest’ultimo è stato ricavato nelle vie interne del circuito di Misano.

Contrapposti due stili di guida diversi: in pista dove è richiesta precisione, continuità e capacità di sfruttare tutta la potenza del motore con traiettorie precise. Sullo sterrato è invece necessario saper improvvisare, controllare qualsiasi sbandata e, nonostante il fondo stradale difficile, essere sempre più efficienti. Cercare la performance sfruttando le doti di stabilità e trazione. L’obiettivo è però unico: essere sempre il più veloce.

Nucita, proprio in tal senso, ha sfruttato al massimo le caratteristiche della 695 70°Anniversario, risultando veloce e costante non solo su fondo sterrato, ma anche sul terreno di caccia del talento sponsorizzato dalla Red Bull. Hauger, ricordiamo, fa parte della scuola giovani diretta da Helmut Marko.

Da notare che al termine dell’evento, visti i risultati ottenuti dai piloti nelle rispettive prove, Abarth ha scelto di premiare entrambi con il titolo di “Campione dei campioni 2019“.

“Abbiamo voluto virtualmente chiudere la stagione 2019 e aprire la stagione racing 2020 con una sfida inusuale”, ha dichiarato Luca Napolitano, Head of Fiat and Abarth brands. “Andrea e Dennis sono due piloti diversi per caratteristiche di guida, stile ed esperienza. Provengono chiaramente da due categorie automobilistiche lontane, ma con un minimo comun denominatore: il cuore Abarth. Li abbiamo messi alla guida della nuova 695 70° Anniversario e il risultato è stato fantastico”.

“Tutti i piloti e i team di Abarth sia in pista che nei rally sono fondamentali nella nostra attività di ricerca e sviluppo. Il racing è per noi un durissimo banco di prova dove testiamo soluzioni tecnologiche che poi in qualche caso portiamo nella produzione di serie”, ha proseguito il Manager. “E nel 2020 il nostro impegno nel racing proseguirà sia in pista con la Formula 4 in Italia e in Germania, che nei Rally, nell’Europeo e nell’Abarth Rally Cup. Questo è quello che ci piace fare, metterci alla prova e migliorarci ogni giorno, proprio come Carlo Abarth ci ha insegnato”.

Articolo a cura di Roberto Valenti