Andrea Nucita nel CIR con Peugeot: è quasi ufficiale!

nucita
Andrea Nucita
NotizieRally

Nucita gareggerà con la 208 R4

Andrea Nucità disputerà il CIR 2021 al volante della Peugeot 208 R4 portata alla vittoria nel “2 Ruote Motrici” nella scorsa stagione da Paolo Andreucci (il quale invece quest’anno gareggerà nel “Terra” con la Citroen). A stamane non c’è ancora la firma sul contratto che legherà il pilota di Santa Teresa Riva a Peugeot – attraverso la squadra dei Fabbri – ma ormai sembra fatta e già questa settimana o subito dopo potrebbe essere diffuso il comunicato ufficiale.

Dal quartier generale di Peugeot Italia non confermano, ma neppure è arrivata una smentita alle notizie pubblicate nei giorni scorsi, mentre il pilota – da noi raggiunto telefonicamente dopo l’ufficializzazione degli 11 componenti l’AciSport Team Italia – aveva preferito non commentare. Adesso si comprende che non era polemica per un’esclusione che appariva strana, ma la necessità di non scoprire le “carte”.

Confuse anche dalle notizie relative alle Hyundai che saranno schierate nel Campionato Italiano da diversi team ed un paio di queste con l’appoggio della filiale nazionale della casa coreana. Una di queste sembrava proprio dovesse andare a Nucita che secondo altre fonti invece era più vicino alla Polo R5 ex-Basso.

nucitaAndrea Nucita: il profilo

Nucita (31 anni), campione in carica della Coppa Italia,  dopo aver trionfato nella “Terza zona”, vanta un curriculum di tutto rispetto. Dal 2011 ha collezionato piazzamenti importanti nel CIR concludendo nell’ordine 10° assoluto aggiudicandosi poi i titoli di Campione Italiano Junior nel 2012 (8° assoluto) e Produzione nel 2013  (5° assoluto), ancora 6° assoluto nel 2014 e 2017. Nel 2018 ha vinto la “Targa Florio” con la Hyundai i20 R5. Nella stagione successiva si è imposto nell’Abarth Rally Cup. Prestazioni super al Monza Rally Show del 2019 (3° assoluto) ed al “Monte Carlo” 2019 e 2020.

Andrea Nucita sarebbe (usiamo il condizionale per scaramanzia) il terzo pilota siciliano ad ottenere un volante “ufficiale” dopo il palermitano Alberto Carrotta (che gareggiò con Opel e Ford ad inizio degli anni ’80) e l’altro palermitano di Prizzi Marco Pollara (Peugeot nel 2019).

L’obiettivo minimo sarà ovviamente il bis nel tricolore 2 Ruote Motrici con qualche attesa performance in un CIR che si preannuncia assai interessante, e la possibilità di continuare nel 2022 quando la cura Tavares al gruppo Stellantis non potrà escludere le competizioni e nel bouquet del neonato gruppo vi sono ben tre brand vocati ai rallies e ciascuno con differenti declinazioni: Abarth, Citroen e Peugeot. Con i primi due Andrea Nucita ha già vinto titoli nazionali adesso dovrà “domare” il Leone francese.